Enzo Benedetto / Stefania Lotti – Vite futuriste

Roma - 24/02/2016 : 15/03/2016

Mostra dedicata al sodalizio artistico durato oltre quarant'anni dei futuristi Enzo Benedetto e Stefania Lotti.

Informazioni

Comunicato stampa

Enzo Benedetto (1905-1993) figura rilevante del Futurismo, pittore, scrittore, scultore, parolibero, fonda nel 1924 a Reggio Calabria la rivista “Originalità” (testata suggerita da F.T. Marinetti) e nel 1926 allestisce un salone futurista alla IV Biennale Nazionale Calabrese. Nel 1930 pubblica il romanzo fantascientifico “Viaggio al pianeta Marte”, in appendice al quotidiano “Il Popolo di Calabria”. Convinto sostenitore della continuità delle idee futuriste promuove il manifesto di Futurismo-Oggi nel 1967 che raccoglie l’adesione di quasi tutti I futuristi superstiti

Dal 1969 al 1993 dirige a Roma coaudiuvato dalla Lotti il periodico “Futurismo-Oggi” al quale collaborano fra gli altri, Mario Verdone, Alberto Sartoris, Ivo Pannaggi, Emilio Pettoruti. Organizza in occasione del centenario di F.T. Marinetti nel 1976 il convegno “Marinetti Domani” a Roma nella Sala Protomoteca in Campidoglio. Nel 1990 l’Archivio Centrale dello Stato acquisisce il suo archivio personale completo. La sua aeropittura "De Pinedo 1926" è esposta al Museo dell'Aeronautica Caproni a Trento.

Stefania Lotti (1927-2008), studia pittura all’Accademia di Belle Arti di Roma, si occupa anche di restauro ed esegue lavori di decorazione e modelli di medaglie. Dal 1951 comincia la sua collaborazione con Enzo Benedetto, aderisce alla dichiarazione di Futurismo-Oggi e partecipa a diverse mostre del gruppo futurista. Nel 1993 cura l'ultimo numero della rivista "Futurismo-Oggi".