Enrico Savi – Flore-alia vertigo

Milano - 05/12/2012 : 10/02/2013

Lasciati un momento da parte i bianchi e i neri che compongono il suo elegante linguaggio espressivo, Enrico Savi apre al colore con una serie inaspettata intitolata Flore-alia.

Informazioni

  • Luogo: NUR GALLERY - STUDIO ARTESE
  • Indirizzo: Corso Italia 9 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 05/12/2012 - al 10/02/2013
  • Vernissage: 05/12/2012 ore 18
  • Autori: Enrico Savi
  • Curatori: Sivia Bottani
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lunedì a venerdì su appuntamento

Comunicato stampa

Lasciati un momento da parte i bianchi e i neri che compongono il suo elegante linguaggio espressivo, Enrico Savi apre al colore con una serie inaspettata intitolata Flore-alia.
L'Associazione arsprima è lieta di ospitare l'esplosione cromatica e il viaggio psichedelico nelle forme cangianti e sottilmente sensuali del compendium naturae del fotografo milanese. Tra rimandi letterari ed echi cinematografici, negli scatti di Savi si impone la forma, espressione di funzionalità e compiuta bellezza, una forma instabile trattenuta nell'immagine fotografica ma intrinsecamente mobile

Espressione della necessità costante delle cose di mutare e abbattere i confini tra i generi, di ibridarsi e rinascere a nuova vita, il fiore è un congegno perfetto di meccanica e poesia, carnalità e armonia matematica.
Silvia Bottani


Enrico Savi nasce a Milano nel 1976. Si dedica alla fotografia sin dagli esordi, sviluppando una particolare tecnica che lo porta a esplorare i limiti espressivi di dispositivi fotografici analogici come la Holga e a rielaborare temi come il paesaggio e la veduta urbana.
La sua prima personale è del 2007, mentre del 2009 è l'esposizione pubblica Luoghi dell'immaginario presso i prestigiosi spazi del Castello Visconteo di Legnano, a cura di Flavio Arensi e Laura Luppi. Ha partecipato a numerose fiere ed esposto in diverse mostre personali e collettive, insieme alla galleria di riferimento Federico Rui Arte Contemporanea di Milano nonché presso istituzioni pubbliche e private in Italia e all’estero.
Dei suoi lavori hanno scritto anche personalità di spicco della cultura, quali Italo Zannier (storico della fotografia italiana) e Flavio Albanese (già Direttore della rivista Domus).
Nur Gallery è lo spazio dove prendono forma le idee di Cristina Gilda Artese, collezionista, talent scout e fondatrice di arsprima, associazione per le arti contemporanee. Nur Gallery è lo spazio privato di arsprima dove la cultura ritrova un confronto costruttivo, il dialogo e l’intimità di un salotto culturale dove il fine è la condivisione dell’arte.