Enrico Iuliano – Ellittica irradiante

Milano - 22/11/2018 : 24/11/2018

In esposizione una serie di nuovi lavori site-specific fra scultura e installazione con cui Enrico Iuliano si interroga sui significati di spazio, materia e linguaggio.

Informazioni

  • Luogo: OVER THE TRASH - PROJECT ROOM
  • Indirizzo: Via Panizza, 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 22/11/2018 - al 24/11/2018
  • Vernissage: 22/11/2018 ore 18
  • Autori: Enrico Iuliano
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: venerdì 23 e sabato 24 15:00 - 19:00

Comunicato stampa

Elittica Irradiante
Enrico Iuliano

A cura di Marco Albeltaro e Riccardo Costantini


Over the Trash | Project Room è lieta di presentare la mostra personale di Enrico Iuliano intitolata “Ellittica Irradiante”.
In esposizione una serie di nuovi lavori site-specific fra scultura e installazione con cui Enrico Iuliano si interroga sui significati di spazio, materia e linguaggio


“Un'idea di scultura” è il leitmotiv di una serie di opere in cui l'artista utilizza come pretesto materiali diversi per indagare sul concetto stesso di scultura e della sua genesi; in alcuni di questi lavori lo spettatore è indotto ad immergersi in una sequenza spazio temporale relativa alla scrittura e di conseguenza al linguaggio.

Con alcune fra le sue opere recenti più significative, Iuliano mette in scena l’essenza stessa della scultura: un lavoro in cui materia e forma diventano un pretesto per una riflessione che scava nell’essenza stessa della creazione artistica e della sua fruizione estetica.



Enrico Iuliano, Torino 1968

Le opere di Enrico Iuliano, attente alla tradizione ma ancor di più agli sviluppi della modernità e incentrate sul valore e sulle possibilità espressive dell’atto comunicativo, pongono in relazione costruzione plastica e ambiente nella ricerca di un equilibrio di forze che sia allo stesso tempo misura di stabilità e figura dinamica. Di particolare rilievo sono le personali tenutesi presso la Esso Gallery di NewYork nel 2001, la Galeria Almirante di Madrid nel 2004 e la Ermanno Tedeschi Gallery di Torino nel 2006. Sue opere sono state acquisite da importanti istituzioni come la fondazione tedesca VAF Stiftung e la GAM di Torino.

Fra le sue mostre più recenti:

Personali

2018 Tempo irreale, GPL, Cavallerizza Reale, Torino

Tempo reale, Riccardo Costantini Contemporary, Torino

2016 Comingoing, Museo d'Arte contemporanea Castello di Rivara, (TO)

2015 Waves (con Nicola Ponzio) Riccardo Costantini Contemporary, Torino (presentazione di Mt.Roberto)

2010 Densità media, Ermanno Tedeschi Gallery, Milano (brochure)

2008 Clessidre, Yvonneartecontemporanea, Vicenza (presentazione di Gianluca Marziani)

2006 Ink, Ermanno Tedeschi Gallery, Torino (catalogo, testi di Fabrizio Parachini, Nico Orengo)

2004 Mi cama es tu cama, Galeria Almirante, Madrid (catalogo, testo di Fernando Castro Florez)

Collettive

2018 Gotico industriale, Museo d'Arte contemporanea Castello di Rivara (TO) (a cura di Fabio Vito Lacertosa)

BAM, Casa del Conte Verde, Rivoli (TO) (cat. a cura di Edoardo Di Mauro)

Artsite, Il senso del luogo, Palazzina di caccia di Stupinigi, (TO) (cat. a cura di Domenico Maria Papa)

2017 Flow, Basilica Palladiana, Vicenza (catalogo, a cura di Maria Yvonne Pugliese e Peng Feng)
2016 Astratto, Riccardo Costantini Contemporary, Torino
Here, Cavallerizza Reale, Torino
Le stanze del visibile, Fondazione Bertoni, Saluzzo (CN) (cat. a cura di Giuseppe Biasutti)

Impossibile, Spazio Bianco, Torino (a cura di Silvano Costanzo, Nicus Lucà, Saverio Todaro)
2015 Exhibit, ex Borsa Valori, Torino (cat. a cura di Olga Gambari e Roberta Pagani)
Artsite Monferrato, Agliano Terme (AT) (cat. a cura di Domenico Maria Papa)
Arte alle Corti, Palazzo Cisterna, Torino

2014 Destinazione d'uso, Castello di Rivara (TO)

2013 Confini mobili, Castello della contessa Adelaide, Susa (TO) (cat. a cura di Michele Bramante)

Art Jungle, Reggia di Venaria (TO)

2011 Percorsi riscoperti dell’arte italiana, VAF-Stiftung 1947-2010, Mart Rovereto (cat. a cura di G. Belli, D. Ferrari)

KM011- Arti a Torino 1995-2011, Museo Regionale di Scienze Naturali, Torino (cat. a cura di Luca Beatrice)

Gran Torino, Frost Art Museum, Miami (cat. a cura di Francesco Poli e Alessandro Demma)

2010 Creativitique, Imbiancheria del Vajro, Chieri (TO) (cat. a cura di Michele Bramante)

Cosa vogliono le immagini? Studio Vigato, Bergamo (a cura di Marisa Vescovo)

Selection 2010, Yvonneartecontemporanea, Vicenza (cat. a cura di Carolina Lio)

2009 Collector’s choice II, ZKM Museum, Kalsruhe (a cura di Gregor Jansen, Andreas Beitin)

2008 ‘900.Cento anni di creatività in Piemonte, Acqui Terme (cat. a cura di Marisa Vescovo, Alessandro Carrer)

Viva il Disegno, assessorato alla Cultura, Torino (a cura di Francesco Poli)

La Sindrome di Icaro, Associazione Culturale Seghetti Panichi, C. di Lama (AP) (cat. a cura di Marisa Vescovo)

A journey through Italian Contemporary Art, Julie M. Gallery, Tel Aviv (a cura di Ermanno Tedeschi)

Increspature, Novalis Fine Art Gallery, Torino

2007 La terra promessa, Ermanno Tedeschi Gallery, Roma

Sguardo Consapevole, Palafuksas, Torino (catalogo, a cura di Anna D’Agostino e Fabrizio Parachini)

Italy 1980-2007 Tendencies of contemporary research, Vietnam National Museum, Hanoi (catalogo, testi di G. Marziani)

Il colore dello spirito, Collegio Cairoli, Pavia (catalogo, a cura di Fabrizio Parachini)

2006 Slalom gigante, Ermanno Tedeschi Gallery, Torino

2005 Posizioni attuali dell’arte italiana, Kunsthalle, Goppingen; Palazzo della Permanente, Milano. (catalogo, testo di Klaus Volbert)

Perspective ’05, Todi Arte festival, Todi (PG) (a cura di Giacomo Zaza)

Il filtro dell’immagine, Pinacoteca villa Soranzo, Varallo Pombia (NO) (catalogo, a cura di Fabrizio Parachini)

In sede, assessorato alla Cultura, Torino (a cura di Francesco Poli)

2003 Armenia-Iuliano-Zorio, Machè, Torino (presentazione di Tiziana Conti)