Emilio Ferro – Cannubi on fire

Barolo - 17/12/2020 : 20/03/2021

L’’Astemia Pentita celebra la riapertura presentando il progetto CANNUBI ON FIRE: le vigne che circondano la cantina si illuminano con l’installazione site specific immaginata dall’artista Emilio Ferro.

Informazioni

  • Luogo: L'ASTEMIA PENTITA
  • Indirizzo: via Crosia 40 - Barolo - Piemonte
  • Quando: dal 17/12/2020 - al 20/03/2021
  • Vernissage: 17/12/2020 no
  • Autori: Emilio Ferro
  • Generi: arte contemporanea
  • Orari: Apertura cantina al pubblico: lun/dom, 11.00 – 19.30

Comunicato stampa

L’’Astemia Pentita, la cantina vitivinicola dall’anima pop e dall’estetica visionaria, celebra la riapertura dei propri spazi al pubblico con il progetto CANNUBI ON FIRE. L’installazione site specific dell’artista langarolo Emilio Ferro (1988) illuminerà per tutto l’inverno le vigne intorno alla cantina, confermando lo spirito radicale e anticonformista de L’’Astemia Pentita. L’opera sarà visibile fino a sabato 20 marzo 2021, equinozio di primavera


Nei giorni più bui e freddi dell’anno, come saette cadute dal cielo, 30 aste luminose, alte oltre 5 metri fuori terra, trafiggono il terreno delle colline, richiamando il rituale dei viticoltori che ancora oggi, per salvare i vigneti dalle improvvise gelate primaverili, accendono piccoli fuochi tra i filari. In CANNUBI ON FIRE la luce si fa interprete del ruolo del fuoco, il mantello dell’uomo sulla terra vitificata, l’impegno nella cura del territorio, lo sforzo mai stanco di integrazione con la natura.
Nelle Langhe, la regolarità delle vigne è un elemento antropico protagonista del paesaggio. L’installazione di Emilio Ferro ne interrompe il ritmo ordinato, per ricreare, attraverso l’arte e la luce, un’armonia visiva inattesa. L’opera, collocata nel tempo che precede il solstizio d’inverno – il giorno più corto dell’anno che annuncia l’inizio della stagione fredda – si pone come riflessione sul concetto di luce e calore. Illumina in modo silenzioso lo spazio tra un filare e l’altro per non disturbare il sacro riposo delle viti.



INFO L’’ASTEMIA PENTITA
L’’Astemia Pentita è la cantina vitivinicola fondata dall'imprenditrice piemontese Sandra Vezza nel territorio di Barolo, dichiarato nel 2014 Patrimonio Mondiale dell’Unesco insieme ai paesaggi vitivinicoli di Langa-Roero e del Monferrato. La scultorea cantina sorge proprio dove storicamente è nato il Barolo e dove il crinale che ospita i vigneti tra i più pregiati delle Langhe inizia a salire verso il centro del paese.

Gli spazi di una cantina dall’architettura insolita, in cui tradizione e innovazione si fondono realizzando qualcosa di diverso e innovativo, offrono ai visitatori dal lunedì alla domenica dalle ore 11.00 alle 19.30, 3 percorsi degustativi: Essential Nebbiolo, Langa Overview, Contemporary Vision, e per chi desiderasse vivere un’esperienza dedicata è possibile prenotare un Private Tour.

Le degustazioni, prenotabili online sul sito visit.astemiapentita.it, avverranno nelle sale dedicate – curate nei minimi dettagli, dalle decorazioni delle pareti, ai soffitti, alla pavimentazione, fino alla scelta degli arredi – o sulla bellissima terrazza panoramica, dove sarà possibile rilassarsi e godere della suggestiva vista dei vigneti. Gli ampi ambienti della cantina, interni ed esterni, permettono, inoltre, di rispettare le norme
anti – Covid19, il distanziamento sociale, garantendo un’esperienza in totale sicurezza.

L’’Astemia Pentita ospita nei suoi spazi anche un wine shop dove è possibile bere al bicchiere, magari accompagnandolo con un tagliere di salumi e formaggi locali, e acquistare le 15 etichette prodotte dalla cantina.

Foto Cover: ph Roberto Conte