Elisabeth Sonneck – Congruenze spaziali / scrollpainting105

Roma - 23/04/2022 : 30/05/2022

Le installazioni temporanee e site specific di Elisabeth Sonneck rispettano lo spazio esistente così come gli oggetti ritrovati coinvolti come una controparte intatta, come attori indipendenti, al pari delle proprie opere.

Informazioni

  • Luogo: IN SITU
  • Indirizzo: Via San Biagio Platani 7 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 23/04/2022 - al 30/05/2022
  • Vernissage: 23/04/2022 ore 19
  • Autori: Elisabeth Sonneck
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Dal 23 aprile al 30 maggio 2022
Con un testo critico di Giuseppe Di Salvatore

Inaugurazione: sabato 23 aprile ore 19.00 - 22.00


Spazio In Situ
Via San Biagio Platani 7
00133 Roma


congruenze spaziali / scrollpainting105


Le installazioni temporanee e site specific di Elisabeth Sonneck rispettano lo spazio esistente così come gli oggetti ritrovati coinvolti come una controparte intatta, come attori indipendenti, al pari delle proprie opere. Di conseguenza, lei non realizza modifiche architettoniche né eliminazioni di difetti della situazione esistente

Le sue formazioni flessibili di carta di grande formato vengono solitamente fissate senza chiodi, viti o altri interventi nella sostanza architettonica. L'artista utilizza invece marginalia come tubi esistenti, crepe, sporgenze. Il processo di installazione diventa parte integrativa dell'opera e fonde la pittura su carta prodotta in studio con le particolarità dello spazio per creare una situazione d'insieme temporanea e delicatamente equilibrata. Anche la sua pittura è concepita in modo processuale: la portata fisica definisce la lunghezza e il raggio delle sue lente pennellate a mano libera, le molteplici sovrapposizioni di sfumature di colore differenziate, le variazioni nella ripetizione e le interruzioni sfalsate delle pennellate simili a staccato, che – come un indice – rendono visibile la creazione della tonalità di colore.


Dal 2006, Elisabeth Sonneck lavora nello spazio espositivo con la tensione materiale inerente nei lunghi rotoli di carta. Sono possibili innumerevoli ibridi e formazioni tra lo stato completamente arrotolato, cilindrico e il nastro completamente srotolato con contorni curvi. Le installazioni dell'artista nascono attraverso un continuo riciclo e metamorfosi.
Il fatto che l'applicazione della pittura rimanga in parte celata nei passaggi dei scrollpaintings di Sonneck mina un nesso economico tra visibilità e lavoro coinvolto nella sua pittura differenziata. Allo stesso modo, gli oggetti trovati rotti che servono a fornire equilibrio fisico alle sue installazioni sono alienati dal loro scopo originale. Pittura e avanzi quotidiani si scontrano, lo spazio diventa un luogo di soggiorno temporaneo e fragile - in colore.


BIO

Elisabeth Sonneck, nata a Bunde (D). Vive e lavora a Berlino. Nel 1988 si laurea in scultura al FH für Kunst a Ottersberg (D).
Insegna in diverse accademie concentrando le sue riflessioni su colore e spazio e progetti curatoriali.
Dal 2006 la sua pratica s'incentra su interventi site specific con dipinti, wallpainting e installazioni di carta su larga scala.
Il suo lavoro è stato ampiamente esposto in musei, istituzioni artistiche, gallerie, spazi esterni e spazi pubblici, ed è incluso in collezioni private e pubbliche (Austria, Canada, Germania, Hong Kong, Italia, Paesi Bassi).
Mostre personali recenti:
Foundation Conceptual Art in the Morgner Museum Soest/DE, IWE Art Museum Kunming/CN, Anhaltische Gemäldegalerie Dessau/DE, Kunstmuseum Ahlen/DE, Museum gegenstandsfreier Kunst Otterndorf/DE
Mostre collettive recenti:
Kunstraum Hochdorf/CH, Mumu gallery Tainan/TW, City Gallery Prague/CZ, Künstlerhaus Dortmund/DE, Foundation Conceptual Art in the Morgner Museum Soest/DE, Gallery Rupert Pfab Düsseldorf/DE, Kunstmuseum Gelsenkirchen/DE, Brunnhofer Gallery Linz/AT, Kunstmuseum Bremerhaven/DE, Austrian papermaker museum Steyrermühl/AT, Boris Yeltsin Centre Yekaterinburg/RU, New Bedford Art Museum/US, Georg Kolbe Museum Berlin/DE, Guardini-Galerie Berlin/DE, Vasarely museum Budapest/HU, Mies v.d. Rohe Haus, Berlin/DE, Staatliches Museum Schwerin/DE, NGBK Berlin/DE, Sanssouci Castle Potsdam/DE

Sito internet: www.elisabeth-sonneck.de

Tensioni e metamorfosi spaziali. La mostra di Elisabeth Sonneck a Roma

Le composizioni di carta di Elisabeth Sonneck entrano in dialogo con gli ambienti di Spazio In Situ a Roma, senza snaturarli ma ribaltandone la visione e l’esperienza