Eliana Bozzi – Sottotitoli a Seguire

Fossalta di Portogruaro - 17/10/2015 : 15/11/2015

L'Autrice propone un itinerario nel quale si propone di comunicare una personale indagine attraverso l'analisi di un iter osservativo: il fascino delle case, dei palazzi, di ogni costruzione che cela oltre il diaframma di porte, muri e finestre il vissuto, l'anima che nel quotidiano vi giace.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO DI FRATTA
  • Indirizzo: Via Castello, 1 - 30025 - Fossalta di Portogruaro - Veneto
  • Quando: dal 17/10/2015 - al 15/11/2015
  • Vernissage: 17/10/2015 ore 18,30
  • Autori: Eliana Bozzi
  • Curatori: Marco Pasian
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: mostra visitabile il mercoledì dalle 10 alle 12; il sabato dalle 15.30 alle 18: la domenica dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18. Visite su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.imagetif.it
  • Telefono: +39 0421249537
  • Email: eliana.bozzi@live.it

Comunicato stampa

Sabato 17 ottobre 2015 alle ore 18.30, presso il Cortino del Castello di Fratta nel comune di Fossalta di Portogruaro, la Biblioteca comunale "Pietro Giacomo Nonis" inaugura la mostra fotografica "Sottotitoli a seguire" con immagini di Eliana Bozzi. La presentazione è a cura di Luigi De Zotti Fotografo e l’intervento musicale è di Irene Pauletto, all’arpa



L'Autrice propone un itinerario nel quale si propone di comunicare una personale indagine attraverso l'analisi di un iter osservativo: il fascino delle case, dei palazzi, di ogni costruzione che cela oltre il diaframma di porte, muri e finestre il vissuto, l'anima che nel quotidiano vi giace. L'osservazione si traduce in narrazione, nella ricomposizione di frammenti di vita riconducibili alle esistenze racchiuse entro quelle architetture, evidenziandosi in forme compositive e in luci.

La raccolta prende il titolo "Sottotitoli a seguire" in quanto gli scatti sono stati raggruppati in sezioni emozionali indipendenti, coerenti ciascuna al suo interno, ma volutamente indipendenti nella loro totalità. L'idea è quella di far corrispondere ogni immagine ad una minima ma percettibile emozione e di creare, per ogni insieme, una comune sensazione.

Informazioni:
mostra visitabile il mercoledì dalle 10 alle 12; il sabato dalle 15.30 alle 18: la domenica dalle 10.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.
Visite su appuntamento: tel. 0421 249537
Ingresso libero

Eventi collaterali alla mostra:
6 novembre ore 21.00 Incontro di Fotografia
Fotografia. Essere Donna - relatrice Terry Peterle
La creatività riconducibile - relatore Luigi De Zotti