Drik Dickinson – Inside

Verona - 25/11/2017 : 05/01/2018

Inside, questo il titolo della personale che vede esposte una selezione di dieci fotografie tratte dall’omonima serie in cui l’artista, da sempre intimamente legata al tema della Vanitas, evolve.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO LA CITTA'
  • Indirizzo: Lungadige Galtarossa 21 - Verona - Veneto
  • Quando: dal 25/11/2017 - al 05/01/2018
  • Vernissage: 25/11/2017 ore 11.30
  • Autori: Drik Dickinson
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: da martedì a sabato, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00

Comunicato stampa

A partire da sabato 25 novembre 2017, Studio la Città ospita la nuova ed inedita serie di la- vori dell’artista - veneziana di nascita ma irlandese d’adozione - Drik Dickinson.
Inside, questo il titolo della personale che vede esposte una selezione di dieci fotografie
tratte dall’omonima serie in cui l’artista, da sempre intimamente legata al tema della Vanitas, evolve

In questi suoi ultimi lavori, la rappresentazione della caducità della vita, dello scorrere inesorabile del tempo, si arricchiscono di oggetti completamente artificiali che l’artista acco- sta ai tradizionali elementi naturali (fiori, erba, foglie ecc.) mettendo letteralmente “in scena” una composizione in cui ciò che è reale e ciò che è fasullo si fondono e risultano difficilmen- te scindibili all’occhio dell’osservatore.
L’acqua rimane per la Dickinson un costituente imprescindibile, sia visivamente che allego- ricamente, ma qui si carica di nuovi significati: non si tratta più di composizioni casuali dove l’artista, en plain air, attende che il tempo, la corrente, la luce, determinino la struttura del suo scatto. Come emerge dal titolo stesso della mostra, in questa nuova serie di fotografie i soggetti sono immortalati in studio dove spesso l’elemento acquatico è costretto all’interno di secchi, recipienti avvolti da strati di plastica e dove, a volte, l’elemento floreale è invece finto, sia esso nel pieno della sua fioritura o nella fragilità del suo avvizzimento.
L’artista stessa, all’interno del catalogo pubblicato in occasione della sua prima personale a
Mantova, descrive con queste parole il concetto che sta alla base del suo lavoro:
«L’acqua, visione e allegoria, è il tema che mi domina. La trasparenza mi porta al fondo oltre lo specchio, il fondo mi riporta alle domande della superficie. Continuare e fermare: a volte ho l’impressione che il mio lavoro sia una testimonianza privata, da confessare a nessuno, sulla caducità della vita come la sento, come si presenta ai miei occhi, materialmente.» All’interno dello stesso catalogo, Maurizio Cucchi cita i pittori fiamminghi da cui probabil- mente l’artista ha tratto ispirazione, in particolare per l’esattezza del dettaglio e la nitidezza delle sue immagini: «Il tema, la vanitas, è in effetti centrale anche nelle fotografie di Drik Dickinson dove l’intreccio si fa, insieme, impeccabile e sottile, anzi, sottilissimo, come il raro disegno su una cangiante pellicola di luci e ombre, il cui poco spessore sembra esprimere la precarietà della bellezza, il senso transitorio del nostro stesso esserci, di cui questi intrecci liberi e casuali, ma perfetti o solo increspati da minime, indecifrabili minacce, mi danno l’idea di offrirsi come speciali rappresentazioni.»

Drik Dickinson, è nata a Venezia e vive in Irlanda.
Ha studiato Scienze Naturali all’Università di Galway specializzandosi in botanica. Ha seguito con- temporaneamente al National College of Art di Dublino dei corsi sulla pittura del ‘600 fiammingo e un corso di fotografia. Per la sua ricerca artistica si è spinta fino in Messico, nei territori dei Wiclow Mountain, nel lago Mask, nel fiume Shanon, nel Connemara, nelle Isole di Aran e al National Botanic Garden di Dublino.

Ad Naturam
Mostra collettiva al Museo Civico di Storia Naturale di Verona, a cura di Angela Madesani (10/10/2014 - 11/01/2015)
MIA, Milan Image Art Fair 2015
Galleria Antonia Jannone (10-13/04/2015)
Rentree Scolaire: ricordi di natura al rientro delle vacanze
Mostra collettiva
Galleria Antonia Jannone (9-19/09/2015)
Saleterrarum
Mostra collettiva, Villa Litta Borromeo, Lainate Milano
Expò in città
a cura di Angela Madesani (19/9/2015 - 4/10/2015)
MIA, Milan Image Art Fair 2016
Galleria Antonia Jannone (27/04/2016 - 02/05/2016)
Vanitas 2013 - 2016
Mostra e presentazione catalogo con poesie di Maurizio Cucchi
Studio d’Arte Galana, Mantova (5/09/2017 - 20/09/2017)