Dreaming of moderate reality

Milano - 03/11/2011 : 14/11/2011

[.BOX] presenta in global opening con Marsiglia, in occasione dell'apertura della 24° edizione di Les Instants Vidéo 2011, "Dreaming of moderate reality" screening curato da Marc Mercier direttore del festival. In questa occasione Milano e Marsiglia saranno unite culturalmente grazie all'inaugurazione del famoso festival francese.

Informazioni

  • Luogo: [.BOX]
  • Indirizzo: Via Federico Confalonieri 11 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 03/11/2011 - al 14/11/2011
  • Vernissage: 03/11/2011 - 4 Novembre 2011 dalle ore 18.30 alle ore 21
  • Curatori: Marc Mercier
  • Generi: new media

Comunicato stampa

"Dreaming of moderate reality" - Videoart Screening dal 24° Les Intants Vidéo 2011, International videoart festival, Marseille - France.
Curator: Marc Mercier
3 - 14 Novembre 2011

Sono previste 2 giornate di opening:
3 - 4 Novembre 2011 dalle ore 18.30 alle ore 21

C/o[.BOX] Videoart project Space
Via F. Confalonieri 11, Milano

[.BOX] presenta in global opening con Marsiglia, in occasione dell'apertura della 24° edizione di Les Instants Vidéo 2011, "Dreaming of moderate reality" screening curato da Marc Mercier direttore del festival

In questa occasione Milano e Marsiglia saranno unite culturalmente grazie all'inaugurazione del famoso festival francese. Vi aspettiamo per condividere questo momento il 3 e 4 Novembre c/o [.BOX] Videoart project Space dalle ore 18.30 alle 21.

Per chi non potrà essere presente a Milano o a Marseille... è possibile assistere ad un altro screening video su VisualcontainerTV International videoart webTV - Self reality & auto-fiction - curato dal direttore del festival Marc Mercier e dedicato a tutti gli amanti della videoarte a livello globale.

Progetto in collaborazione con Marc Mercier, Direttore di Les Instants Vidéo.

"Dreaming of moderate reality"
14 videos about perception of our world, how we can deal with dematerialization and how we transform feelings into poetry.

Antonymy de Shashwati Talukdar (Inde/Taïwan, 2010) 1’

Augmented (hyper)Reality: Domestic Robocop de Keiichi Matsuda (Japon, 2010) 1’46 (3D)

Moderate Manipulations de Henna-Riikka Halonen (Finlande/GB, 2011) 6’

A Voice is a Void is a Voice de Kate Tessa Lee (Ile Maurice/République Tchèque, 2011) 4’

One moment passes de Susanne Wiegner (Allemagne, 2011) 3’

The Jungle de Alexe Lupea (Roumanie, 2010) 2’34

Corpus nobody de Audrey Coïaniz (France, 2011) 5’52

Cesura de Timothy Pickerill (USA, 2011) 6’13

Believe in my childhood dreams de Jade Cantwell (Australie, 2010) 3’43

The Dream Life of Cleo de Merode de Julian Semillian (USA/Roumanie, 2010) 14’38

Natural de Alexe Lupea (Roumanie, 2010) 2’13

Escape Plan de Paul Turano (USA, 2010) (2’)

Magia de Gérard Cairaschi (France, 2010) 6’30

The Handbag de Aurora Reinhard (Finlande, 2009) 0’55

La mostra sarà aperta su appuntamento fino al 14 novembre.


[.BOX] via Confalonieri 11, 20124 Milano
[email protected] - 3477813346

[.BOX]Videoart project space
E’ uno spazio indipendente dedicato alla videoarte italiana ed internazionale, situato nel cuore del quartiere Isola a Milano, curato da Visualcontainer.

[.Box] è un spazio unico nel suo genere dedicato esclusivamente alla diffusione della videoarte, che con i suoi 20mq adibiti a sala di proiezione video, è riuscito a diventare un punto fermo nel panorama culturale di Milano grazie ad importanti collaborazioni strette con i migliori festival di videoarte internazionali, spazi istituzionali e accademici e curatori che realizzano progetti curatoriali appositamente per lo spazio.

Vogliamo offrire uno sguardo privilegiato sul panorama della video arte italiana ed internazionale, ma anche un luogo di condivisione e dialogo aperto, che unisca la realtà locale milanese ai vasti ambiti internazionali che lavorano sulla stessa lunghezza d’onda.

Visitate il nuovo sito di [.BOX]
http://www.dotbox.it


Alessandra Arnò

Co-founder of Visualcontainer Italian Videoart Distributor
Director of VisualcontainerTV International Videoart webchannel
Co-Director of [.BOX]Videoart project space