Donato Faruolo – Orizzonti diversi

Tito - 28/03/2013 : 11/04/2013

Donato Faruolo presenterà il suo nuovo lavoro, Paper, un progetto che contamina i linguaggi della fotografia, nelle sue espressioni più spiccatamente digitali, e la tipografia.

Informazioni

  • Luogo: CECILIA - CENTRO PER LA CREATIVITA'
  • Indirizzo: Contrada Santa Venere - Tito - Basilicata
  • Quando: dal 28/03/2013 - al 11/04/2013
  • Vernissage: 28/03/2013 ore 19
  • Autori: Donato Faruolo
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: La mostra resterà aperta per i successivi 15 giorni, il lunedì (h 11-13), durante gli eventi in programma al Cecilia o su appuntamento
  • Patrocini: promossa da Cibò Enogastronomia

Comunicato stampa


"Orizzonti diversi. Fotografi a confronto. Donato Faruolo". Inaugurazione giovedì 28 marzo 2013 ore 19.00 presso Cibò Enogastronomia, apertura mostra venerdì 29 marzo 2013, ore 18.00 presso Cecilia Centro per la creatività.

Si inaugurerà giovedì 28 marzo 2013 alle ore 19.00 il secondo appuntamento con Orizzonti diversi. Fotografi a confronto, promossa da Cibò Enogastronomia, a cura dello storico dell'arte Fiorella Fiore e in collaborazione con Cecilia Centro per la creatività- Amnesiac Arts - Multietnica

Continua la serie di incontri che mira al confronto tra i diversi linguaggi di chi, attraverso l'obiettivo, ci racconta una visione, un percorso, una storia. Dopo Anna Russelli, protagonista di questo secondo appuntamento sarà Donato Faruolo che presenterà il suo nuovo lavoro, Paper, un progetto che contamina i linguaggi della fotografia, nelle sue espressioni più spiccatamente digitali, e la tipografia. Una ricerca, quella dell’artista, che fa dell’immagine una frontiera tra identificazione e spersonificazione, un simbolo del confine in cui il crollo delle certezze si identifica nella perdita dell'individualità. In un mondo in cui il soggetto diviene moltiplicabile, classificabile, riproducibile, tutte facoltà del DNA umano diventano condivisibili con il codice binario, proprio dell'immagine digitale.
I quattro lavori di Paper sono per questo motivo tutti riprodotti con tecniche elementari come fotocopia e plotter su comunissima carta bianca: il fine è quello di spogliare l'oggetto foto da tutto ciò che distrae lo spettatore, a partire dalla stampa stessa, per arrivare al solo messaggio, privo di ogni formalismo proprio della fotografia "fine art".

Come nel primo appuntamento, la mostra verrà presentata presso Cibò enogastronomia (Via Torraca 120, Potenza), durante un aperitivo con il fotografo; un'occasione per parlare anche di storia dell'arte e della fotografia. Il giorno successivo, alle ore 18.00 verrà aperta la mostra, presso il Cecilia Centro per la creatività di Tito, che ospiterà il concerto del cantautore Ettore Giuradei.

La mostra resterà aperta per i successivi 15 giorni, il lunedì (h 11-13), durante gli eventi in programma al Cecilia o su appuntamento (tel: 389 8185034/ 0971 798342).
Per l'aperitivo da Cibò i posti disponibili sono 20. E' necessario prenotarsi al n.347.62.05.161.
Tutte le informazioni sulla rassegna sono disponibili sul gruppo Facebook dedicato: Orizzonti diversi. Fotografi a confronto, e sulle piattaforme web http://fiorellafiore.jimdo.com e http://www.centrocecilia.it/


Cv Donato Faruolo:

Nato a Potenza nel 1985, dopo aver intrapreso per alcuni anni studi d’architettura con particolare interesse per la storia dell’architettura e l’urbanistica, ha frequentato il corso di Arti Visive e Discipline dello Spettacolo / Grafica all’Accademia di Belle Arti di Palermo. Ha poi conseguito la Laurea Specialistica in Comunicazioni Visive e Multimediali all’Università Iuav di Venezia con una tesi dal titolo “Il programma della catastrofe. Fotografia, immagine, immaginario digitali”. Ha seguito workshop con Marcello Maloberti, Alfredo Pirri, Emilia Telese, Ginette Caron, Miro Zagnoli. Attualmente segue un corso sul design per i beni culturali con Leonardo Sonnoli.
Lavora come graphic designer rivolgendosi all’editoria, specie d’arte, e alla comunicazione per eventi culturali e di interesse sociale. Conduce progetti artistici e teorici sulle opportunità estetiche del digitale in fotografia. Ha collaborato con diverse riviste d’arte in qualità di redattore.Tra le precedenti esposizioni si ricordano: “Arrivi e Partenze — Italia”, a cura di Alberto Fiz and Errico Gasperoni, Mole Vanvitelliana, Ancona; “Mediterranean Design”, Istanbul design week ‘09, Istanbul; “Appendix” a cura di Lucia Ghidoni per SoutHeritage, Cappella del Purgatorio, Palazzo San Gervasio, Potenza; Padiglione Italia/Basilicata della 54. Biennale di Venezia, Galleria Civica, Potenza; “Artinomie”, a cura di Anna R.G. Rivelli, Galleria Civica, Potenza.