Domingo Milella – Solitario

Bari - 30/09/2016 : 20/12/2016

La galleria Doppelgaenger presenta Solitario, prima mostra personale in Italia dell’artista Domingo Milella.

Informazioni

  • Luogo: DOPPELGAENGER
  • Indirizzo: Via Verrone 8 - Bari - Puglia
  • Quando: dal 30/09/2016 - al 20/12/2016
  • Vernissage: 30/09/2016 ore 18
  • Autori: Domingo Milella
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da maggio a settembre: lunedì/venerdì 17:00 – 20:00 Da ottobre ad aprile: martedì/sabato 17:00 – 20:00 Ogni giorno su prenotazione.

Comunicato stampa

Il 30 settembre, alle ore 18, la galleria Doppelgaenger presenta Solitario, prima mostra personale in Italia dell’artista Domingo Milella.

“[…] il soggetto del mio lavoro è il tempo, la memoria e la smemoratezza, l’ignoranza, la bellezza e la violenza. L’ironia e la brutalità del Tempo”. Solitario racconta l’investigazione di Domingo Milella - viaggiatore attraverso il tempo e lo spazio - sul dialogo tra uomo e natura

Le fotografie di Milella, insistenti testimonianze sullo stratificarsi degli interventi che la cultura impone alla superficie del mondo, rappresentano squarci stranianti sull’essenza dell’agire umano che, nelle sue manifestazioni di estrema artificialità, appare tuttavia come incessante fenomeno di natura. In mostra l’artista espone un prisma sviluppato su grande superficie in 190 lavori, mappa visiva degli ultimi 15 anni del suo lavoro.

Domingo Milella è nato nel 1981 a Bari, dove ha vissuto fino all’età di 18 anni. Dopo essersi trasferito a New York, ha studiato fotografia alla School of Visual Arts sotto la guida di Stephen Shore. Thomas Struth è stato per lui un mentore che ha profondamente influenzato il suo lavoro. Attualmente vive fra Bari e Londra. Per lavoro ha raggiunto siti come Città del Messico, l'Egitto, la Sicilia, la Scandinavia, la Tunisia, e la Turchia. I suoi lavori sono stati esposti alla galleria Brancolini Grimaldi (Londra), Tracy Williams (New York), al Foam Museum di Amsterdam, alla 54° Biennale di Venezia e ai Rencontres della fotografia di Arles. Nel 2016 i suoi lavori sono visibili al pubblico presso la Margulies Collection a Miami, e Borusan Contemporary, Istanbul.