Domenico Ridola

Matera - 21/12/2011 : 21/12/2011

Per il centenario dell'istituzione del museo, una mostra documentaria dedicata alla personalita' di Domenico Ridola.

Informazioni

Comunicato stampa

Ricorre quest'anno il centenario del Museo Archeologico Nazionale "Domenico Ridola", già Regio Museo, istituito con la legge n. 100 del 9 febbraio 1911, approvando la convenzione, stipulata il 21 Giugno del 1910, con cui veniva fatta cessione gratuita allo Stato della raccolta archeologica di proprietà dell'onorevole Ridola.

"Donando il mio Museo allo Stato io non ho fatto altro che il mio dovere verso la scienza, verso il mio paese e, lasciatemelo dire, verso me stesso. Al dovere compíto non vanno date né lodi, né ringraziamenti"



La Mostra, allestita per l'occasione nelle sale del Museo, intende valorizzare nelle diverse sezioni la poliedrica personalità del fondatore che fu acuto archeologo, medico illustre, politico e amministratore autorevole e partecipe, bibliofilo, collezionista di varie tipologie di oggetti (minerali, fossili, oggetti etnografici).

Conservatore, colto, illuminato, in sessanta anni di ricerche archeologiche portate avanti "senza idee preconcette" con passione, rigore scientifico e umiltà, ha rivoluzionato le conoscenze sulle vicende storiche più antiche della città di Matera e del suo territorio.

Il Museo rappresenta nella storia dell'Italia unitaria un esempio di grande lungimiranza intellettuale, di straordinaria dedizione alla propria città, di sistematica valorizzazione delle risorse del territorio. Domenico Ridola volle fortemente che fosse un Museo pubblico, il Museo della Città, luogo della memoria e delle testimonianze dell'antico passato di Matera e importante strumento di crescita culturale per le future generazioni.
La rassegna, oltre ad offrire un doveroso omaggio alla figura di Domenico Ridola, intende sottolineare, a distanza di cento anni, il valore e l'attualità delle sue ricerche archeologiche, riprese negli ultimi decenni con scavi e progetti di studio sui materiali in collaborazione con enti di ricerca nazionali ed internazionali.

Programma della serata:
Saluti
- dott.ssa Annamaria Patrone, Direttore del Museo
- sen. Salvatore Adduce, Sindaco di Matera
- dott. Franco Stella, Prefetto di Matera
Interventi:
- dott. Antonio De Siena, Soprintendente per i beni archeologici della Basilicata
- ing. Attilio Maurano, Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici della Basilicata