Di:Visione (Realismo Astratto)

Roma - 16/04/2016 : 12/05/2016

Dopo aver toccato vari centri in Italia, la mostra itinerante Realismo Astratto con opere di Albano Paolinelli e Danilo Susi a cura di Valerio Dehò, arriva a Roma.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo aver toccato vari centri in Italia, la mostra itinerante Realismo Astratto con opere di Albano Paolinelli e Danilo Susi a cura di Valerio Dehò, arriva a Roma.
La Galleria Frammenti D’Arte, ospita queste ricerche pittoriche e fotografiche in maniera molto particolare, lo spazio della galleria sdoppia il progetto per un’impaginazione più contemplativa, anzi ne fa una di-visione di tempo, di immagini, di tecnica, di autori. Infatti si susseguiranno in esposizione prima le foto astratte dell’acqua di Danilo Susi con inserimento della nuova seria “animalia” e poi a seguire le opere pittoriche più recenti di Albano Paolinelli


“Il termine “Realismo Astratto” sottintende una forma di conciliazione degli opposti. E’ un vero e proprio ossimoro, cioè una figura retorica in cui due termini opposti convivono. Ma si sa che l’arte è proprio la realizzazione dell’impossibile, visione di qualcosa che nel mondo ancora deve esistere.
Per questo i due artisti, che provengono da percorsi e formazioni diverse utilizzando la fotografia Susi e la pittura Paolinelli, si sono messi insieme attorno ad un progetto comune. Si tratta di una scelta teorica che ha la sua ragion d’essere all’interno delle reciproche poetiche e della prassi dell’operare artistico.
“Realismo Astratto” è quindi un modo per guardare intensamente la realtà con un procedimento di analisi attento. Si tratta di far convivere con successo la volontà di osservare con quella di saper cogliere dei dettagli, dei segni, che sono estratti dalla realtà stessa e che quindi sono degli elementi costitutivi della realtà stessa. Analisi e sintesi coincidono, così come la visione poetica con quella dell’indagine che fa affiorare il particolare.” (Valerio Dehò)