Palazzo Grassi - Punta della Dogana ospita per il secondo anno DISCANTUS - un dialogo tra musica e contemporaneità, la rassegna di incontri e concerti organizzata dall’associazione Nova Cultura.

Informazioni

  • Luogo: TEATRINO DI PALAZZO GRASSI
  • Indirizzo: calle delle Carrozze - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 04/06/2015 - al 07/06/2015
  • Vernissage: 04/06/2015 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, incontro – conferenza, serata – evento, musica
  • Biglietti: Ingresso libero con contributo volontario a sostegno delle attività della rassegna. Al termine di ogni incontro verrà offerto un aperitivo.
  • Uffici stampa: PAOLA C. MANFREDI STUDIO

Comunicato stampa

Palazzo Grassi - Punta della Dogana ospita per il secondo anno DISCANTUS - un dialogo tra musica e contemporaneità, la rassegna di incontri e concerti organizzata dall’associazione Nova Cultura che si svolgerà al Teatrino di Palazzo Grassi da giovedì 4 a domenica 7 giugno 2015.

Nel corso di DISCANTUS si discuterà l’opera di alcuni dei principali compositori attivi a Venezia, attraverso l’ascolto dei loro lavori - eseguiti da interpreti di altissimo livello - in un dialogo con il pubblico

La rassegna si propone come un’occasione di riflessione e di apertura, tesa a avvicinare la musica di ricerca alla cittadinanza, cercando di costruire un dialogo tra i compositori d’avanguardia e il pubblico giovane, abituato a tutt'altro tipo di ascolti musicali.

L’edizione 2015 di DISCANTUS è ricca di novità infatti, da quest’anno la rassegna diventa un appuntamento che per ben quattro giorni costituirà una riflessione dialogica permanente sulla manifestazione del contemporaneo nel linguaggio artistico-musicale. Ogni appuntamento sarà diviso in due parti: conferenza su un tema riguardante la relazione tra musica, contemporaneità e società / concerto tematico esemplificativo degli elementi discussi nella conferenza.


Giovedì 4 giugno | Una possibile sinestesia: l’incontro di musica e pittura.
Ore 18.00 | Conferenza introduttiva di Luca Mosca e Michele Bubacco
Ore 19.00 | Luca Mosca (pianoforte): Preludi, capricci e improvvisi (L.Mosca)

Venerdì 5 giugno | La lontananza nostalgica utopica futura. A proposito di Luigi Nono.
Ore 18.00 | Conferenza introduttiva di Nuria Schoenberg Nono
Ore 19.00 | Alessandro Fagiuoli (violino) e Paolo Zavagna (regia del suono): La lontananza nostalgica utopica futura (L.Nono)

Sabato 6 giugno | La ricerca del segno. Il ruolo dell’interprete nella prassi musicale.
Ore 18.00 | Conferenza introduttiva di Federica Lotti e Giovanni Mancuso.
Ore 19.00 | Federica Lotti (flauto, flauto in sole ottavino): il Canto Virtuoso – Recital, musiche di I. Fedele, C. Pasquotti, R. Mirigliano, G. Scelsi, C. Ambrosini, L. Lombardi

Domenica 7 giugno | Il linguaggio musicale nella contemporaneità.
Ore 18.00 | Conferenza introduttiva di Claudio Ambrosini e Nicolò Cristante
Ore 19.00 | Ex Novo Ensemble: Vita, Rousseau Le Douanier: Follia d’Orlando, For a month we loved forever, Algario (C. Ambrosini)



Teatrino di Palazzo Grassi | Il Foyer | Foto di Matteo De Fina



Partner istituzionale






CONTATTI PER LA STAMPA

PCM STUDIO di Paola C. Manfredi
T. +39 335 54 55 539
[email protected]
per richieste immagini:[email protected]





DISCANTUS
DISCANTUS nasce da un’idea di Nicolò Cristante, che ne cura e dirige le attività, a partire da una riflessione interna alla vita culturale del Conservatorio, che riteneva le proprie attività e quelle della musica colta in generale sempre più lontane dalle dinamiche cittadine e del pubblico più giovane. A questo progetto si sono uniti via via alcuni diplomati e studenti dei corsi superiori del Conservatorio e successivamente docenti universitari e AFAM, animandone la dialettica interna e alimentando la speranza che DISCANTUS non si limiti a essere una rassegna musicale, ma si trasformi in un progetto di riflessione permanente sul tema “musica e contemporaneità”, con l’ambizione di risultare infine un interlocutore attivo per le problematiche del settore.


NICOLÒ CRISTANTE
Nicolò Cristante, è laureato magistrale in Scienze Filosofiche all’Università di Bologna e attualmente è dottorando di ricerca in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e la Ludwig Maximilians Universität di Monaco di Baviera. È stato in diverse occasioni invitato come speaker a convegni internazionali in ambito filosofico e a workshop e seminari universitari. Ha inoltre studiato tromba (conseguito Diploma V.O.), composizione sperimentale e pianoforte presso il Conservatorio di Venezia. Presiede dal 2014 l’associazione Nova Cultura ed è da molto tempo impegnato nell’organizzazione di eventi culturali e nell’amministrazione di istituzioni accademiche (già presidente della consulta e membro del consiglio accademico del Conservatorio B. Marcello, è attualmente rappresentante dei dottorandi all’Università Ca’ Foscari).


NOVA CULTURA
L’associazione Nova Cultura è attiva a Venezia e si rivolge primariamente ad un pubblico giovane, interessato alla cultura e alla ricerca, in relazione alla sostenibilità e allo sviluppo economico. Tra i nostri obiettivi e finalità caratterizzanti vi sono:
la diffusione e produzione filosofica, musicale, artistica e culturale; la ricerca scientifica; la formazione professionale. Per raggiungere tali fini ci stiamo concentrando sull’organizzazione di dibattiti, incontri e seminari di interesse pubblico in modo tale da sensibilizzare la cittadinanza sulla rilevanza di un approccio culturale alla realtà quotidiana.