Diplorama! Beyond Surfaces

Bolzano - 18/03/2022 : 18/04/2022

La mostra delle tesi degli studenti* unibz di Design e Arti ritorna in presenza e con un nuovo formato.

Informazioni

Comunicato stampa

Diplorama! “Beyond Surfaces”. Dopo due anni in cui le esposizioni dei lavori di tesi degli studenti* sono state accessibili a visitatori esterni solo virtualmente, venerdì 18 marzo, alle ore 18, verrà inaugurata la prima edizione di Diplorama in presenza dall’inizio della pandemia. La novità: quest’anno le edizioni saranno tre, una dopo ogni sessione di laurea


“Non mancano gli spazi: noi manchiamo negli spazi, e loro ci mancano!” Lo slogan con cui la Facoltà di Design e Arti promuove la prima edizione di Diplorama rende più esplicito il nuovo titolo della mostra dei lavori di laurea degli studenti* di Design e Arti: Diplorama! “Beyond Surfaces”. Scopo dichiarato dell’evento, curato dal ricercatore e docente Gianluca Camillini, è permettere agli studenti* la riappropriazione degli spazi dell’università che a causa della pandemia erano stati costretti ad abbandonare. La prima edizione dell’evento della Facoltà segnerà anche il ritorno del pubblico in presenza (attraverso prenotazione online e green pass): ciò che negli ultimi due anni aveva fatto pesare la propria mancanza era proprio il dialogo faccia a faccia tra visitatori ed espositori.
Venerdì, 18 marzo, alle ore 18, fino a 100 visitatori potranno quindi ammirare le tesi del corso di laurea triennale in Design e Arti e della magistrale in Design Eco-Sociale e discuterne con gli artefici. In concomitanza alla mostra fisica e all’affissione promozionale dell’evento in città, i migliori progetti degli studenti della sessione di Laurea precedente – i quali non hanno avuto la possibilità di esporre il proprio progetto a causa della pandemia – sono stati affissi a Bolzano per due settimane così da estendere la mostra per le strade della città.
“Quest’anno Diplorama cambia format e veste. Non è più soltanto una mostra annuale bensì un appuntamento che si ripresenta nelle tre sessioni annuali e nei giorni successivi alle discussioni dei laureandi”, spiega Gianluca Camillini, “la discussione di tesi è un momento di festa e gioia, ma anche di cruciale importanza, nel quale gli studenti si trovano a dover fare il punto della situazione sul loro futuro. Da questa breve riflessione scaturisce l’interpretazione grafica "Diplorama!”. L’evento avrà d’ora in avanti un nuovo format base, chiaro, fisso, evergreen, mentre la grafica annuale all’interno di esso cambierà in ogni edizione a seconda del curatore”.
Questa edizione ad esempio, progettata da Gianluca Camillini con Matteo Campostrini – alumni/ex studente della facoltà e oggi designer affermato – riflette proprio sullo spazio, che è dato da due o più piani che si intersecano, da qui derivano le campiture di colore piatte che formano corridoi, scale, terrazze.
Ringraziamenti e credits: Facoltà di Design e Arti - unibz, Roberto Gigliotti, Nitzan Cohen, Ines Rosselli, Marta Bottazzo, Marina Piva, Maria Neri, Licia Bellelli, Samuel simoni.