Dietro l’obiettivo – Piergiorgio Branzi

Lucca - 11/01/2013 : 17/01/2013

Il video focus approfondisce la figura del noto fotografo fiorentino Piergiorgio Branzi (1928). L’eclettismo stilistico e tecnico hanno caratterizzato la sua lunga e variegata carriera artistica e documentaristica, ed è proprio questa duttilità che lo porta negli ultimi anni a sperimentare le potenzialità delle tecniche digitali.

Informazioni

Comunicato stampa

Sesto appuntamento al Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art con la rassegna video “Dietro l’obiettivo”. Dall’11 al 17 gennaio 2013 il video focus approfondisce la figura del noto fotografo fiorentino Piergiorgio Branzi (1928). L’eclettismo stilistico e tecnico hanno caratterizzato la sua lunga e variegata carriera artistica e documentaristica, ed è proprio questa duttilità che lo porta negli ultimi anni a sperimentare le potenzialità delle tecniche digitali.

Branzi si forma nella tradizione figurativa fiorentina, identificandosi con la linea del “realismo-formalista” e a partire dagli anni ’50 trasporta questa sua formazione nell’ambito fotografico

Famosi i suoi viaggi in moto lungo l’Italia, con i quali documenta l’esplosione della società di massa della penisola, collaborando stabilmente con “Il Mondo” di Pannunzio. Alla fine degli anni ’50 abbandonati gli studi di giurisprudenza, lavora per la Rai. Nel 1962 Enzo Biagi gli affida il ruolo di corrispondente da Mosca, dove rimarrà per quattro anni. Questo incarico lo porterà a riprendere con solerzia l’attività fotografica.
Nel 1966 si trasferisce a Parigi dove, sempre come corrispondente per la Rai, documenterà gli episodi salienti del maggio del ’68 francese, a cui faranno seguito documentari e foto reportage in Asia, Europa e Africa.
Dopo l’esperienza moscovita si cimenterà con la pittura e l’incisione, ricerche che poi trasporterà nella fotografia. La metà degli anni ’90 vedono Branzi documentare fotograficamente i luoghi pasoliniani.

“Dietro l’obiettivo” è un ciclo di otto documentari, a cura di Alessandro Romanini e Maurizio Vanni, che si avvicendano ogni venerdì fino al 3 febbraio 2013 e che vede protagonisti i più grandi interpreti della fotografia contemporanea: Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice, Ferdinando Scianna, Piergiorgio Branzi, Maurizio Galimberti, Annie Leibovitz.


CALENDARIO PROIEZIONI
Sala video arte Lu.C.C.A.
Da martedì a domenica ore 10-19
Ingresso libero
Chiuso 25, 26 dicembre, 1 gennaio

Gabriele Basilico
Dal 7 al 13 dicembre 2012
Gianni Berengo Gardin
Dal 14 al 20 dicembre 2012
Franco Fontana
Dal 21 al 27 dicembre 2012
Mimmo Jodice
Dal 28 dicembre 2012 al 3 gennaio 2013
Ferdinando Scianna
Dal 4 al 10 gennaio 2013
Piergiorgio Branzi
Dall’11 al 17 gennaio 2013
Maurizio Galimberti
Dal 18 al 24 gennaio 2013
Annie Leibovitz
Dal 25 gennaio al 3 febbraio 2013