Diana Adele Dorizzi – Nohe. Il libro srotolato

Cremona - 24/11/2012 : 28/12/2012

Nohe. Il libro srotolato è una raccolta di ritratti scattati tra il 2005 e il 2011 a Nohemi da sua sorella, mentre si trovava ricoverata in un reparto di psichiatria. Diana la osserva con il suo obbiettivo per capire cosa le rende così vicine e come comunicare nell’apparente incomunicabilità.

Informazioni

Comunicato stampa

Nohe. Il libro srotolato è il prossimo appuntamento visibile dal 24 novembre presso lo spazio B.go Loreto SP/CRAC othervision in via Loreto n°1 - C.na Vallerana.
E’ una mostra di un libro e della sua genesi, sul confine inafferrabile della verità inespressa, sul limite tra disegno e fotografia.
La sua autrice è Diana Adele Dorizzi, una giovane artista che attraverso la fotografia ci racconta il delicato e difficile rapporto con la sorella Nohemi.
Nohe è una raccolta i ritratti scattati tra il 2005 e il 2011 a Nohemi, mentre si trovava ricoverata in un reparto di psichiatria

Diana la osserva con il suo obbiettivo per capire cosa le rende così vicine e come comunicare nell’apparente incomunicabilità. Il lavoro di Diana non ripropone la visione di un disagio ma delinea con un racconto visivo la relazione, accostando i ritratti scattati dalla giovane artista ad autoritratti disegnati a matita da Nohemi nello stesso periodo. Nel dialogo tra fotografie e disegni si tesse un legame profondo, un percorso tra sguardi che annullano le parole. Da questo intenso lavoro è nato il libro d’artista di cui nell’allestimento della mostra ritroviamo il percorso autoriale “srotolato” capace di reinventare sfumature nell’accostamento tra i disegni e gli scatti, di coinvolgere il visitatore in un dialogo segreto e intimo lontano dai pregiudizi e dai luoghi comuni.
“…al di là di quello che rappresenta per me la relazione con mia sorella Nohemi l'indagine che vado a svolgere nello spazio di B.go Loreto, è la trasposizione del libro nello spazio in continuità con la mia produzione fotografica. Il mio lavoro artistico prende forma nel far rotolare i progetti in continuazione di forma in forma senza che perdano la loro poetica, ma mantenendone uno spirito vivo tramite la trasformazione, e la bellezza nel divenire”.
Il libro Nohe sarà presentato contestualmente all’inaugurazione della mostra e sarà in vendita presso la libreria Il Convegno di Cremona.

Diana Dorizzi si diploma presso l'Istituto Italiano di Fotografia a Milano con una borsa di studio.
Il ritratto diventerà da subito la forma primaria della sua ricerca personale.
La fotografia diventa solo un mezzo, dispositivo di associazioni.
Il comune denominatore è la relazione, tra uno specchio in frantumi e il calore della carne