Deconstructing Ferraris. Riflessioni filosofiche a partire da Maurizio Ferraris

Torino - 08/02/2016 : 08/02/2016

In onore del 60esimo compleanno di Maurizio Ferraris, il LabOnt è lieto di annunciare: Deconstructing Ferraris. Riflessioni filosofiche a partire da Maurizio Ferraris.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLO DEI LETTORI
  • Indirizzo: Via Conte Giambattista Bogino 9 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 08/02/2016 - al 08/02/2016
  • Vernissage: 08/02/2016 ore 15-19
  • Autori: Maurizio Ferraris
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Il convegno si terrà presso la Sala Grande del Circolo dei Lettori di Torino lunedì 8 febbraio
2016, dalle 15 alle 19.
Introducono: Renato Grimaldi, Tiziana Andina, Carola Barbero
Interventi di: Alessandro Arbo, Cristina Becchio, Giovanna Borradori, Paolo D'Angelo, Mario
De Caro, Pietro Kobau, Armando Massarenti, Stefano Poggi, Giuliano Torrengo.
Il convegno sarà occasione per presentare:
Ermeneutica, estetica, ontologia. A partire da Maurizio Ferraris
a cura di Tiziana Andina e Carola Barbero
Il Mulino, 2016
Il volume vuole essere una occasione di riflessione sulle principali aree di ricerca di Maurizio
Ferraris, legate a temi classici dell’ermeneutica, dell’estetica e dell’ontologia

Si tratta di argomenti
centrali nel dibattito filosofico contemporaneo, sui quali il filosofo torinese ha offerto una messe di
contributi innovativi. Il libro è rivolto non solo agli studiosi di filosofia, ma a chiunque intenda
confrontarsi criticamente con il pensiero del nostro tempo.
Scritti di: T. Andina, M. Andronico, A. Arbo, C. Barbero, G. Borradori, R. Casati, P. D’Angelo, M. De
Caro, P. Engel, P. Kobau, M. Gabriel, P. Legrenzi, D. Marconi, M. Mori, K. Mulligan, L. Perissinotto,
S. Poggi, M. Santambrogio, B. Smith e A. Voltolini. !
Postille a Ferraris
RIVISTA DI ESTETICA | NUMERO SPECIALE DEDICATO A MAURIZIO FERRARIS, nuova
serie, 60, 2015, anno LV
a cura di Leonardo Caffo e Pietro Kobau
Rosenberg & Sellier, 2015
Alternando registri stilistici diversi, passando dal continentale più letterario all’analitico più duro,
Maurizio Ferraris ha mostrato che il miglior filosofo possibile è quello che li contiene tutti. I suoi
allievi, che nel più recente numero della “rivista di estetica” raccolgono parte di quelle tracce, ne
sono la prova: pezzi autonomi di una biblioteca vivente che ha lasciato liberi i suoi volumi di aprirsi
alle pagine che preferivano.
Introduzione di Leonardo Caffo e Pietro Kobau
Contributi di: Tiziana Andina, Luca Angelone, Carola Barbero, Cristina Becchio e Cesare
Bertone, Leonardo Caffo, Stefano Caputo,  Elena Casetta e Giuliano Torrengo, Davide Dal Sasso,
Edoardo Fugali, Alessandra Jacomuzzi, Ivan Mosca, Alessandra Saccon, Alessandro Salice,
Vincenzo Santarcangelo, Daniela Tagliafico, Enrico Terrone, Vera Tripodi.