Decompression Gathering Summer Camp

Borgo San Lorenzo - 31/08/2013 : 01/09/2013

Radical Intention inizia il secondo Decompression Gathering Summer Camp: una settimana di decompressione, vita comune e lavoro di gruppo alla conclusione dell’estate e prima dell’inizio dell’attività lavorativa invernale. Decompression Gathering Summer Camp ripensa le tradizionali forme di residenza artistica e workshop e i conseguenti processi di produzione e trasmissione della conoscenza che in essi si determinano.

Informazioni

Comunicato stampa

Radical Intention inizia il secondo Decompression Gathering Summer Camp: una settimana di decompressione, vita comune e lavoro di gruppo alla conclusione dell’estate e prima dell’inizio dell’attività lavorativa invernale. Decompression Gathering Summer Camp ripensa le tradizionali forme di residenza artistica e workshop e i conseguenti processi di produzione e trasmissione della conoscenza che in essi si determinano

In contrasto con le politiche neoliberiste attuali che sembrano promuovere esclusivamente forme culturali redditizie e basate su percorsi individuali, Decompression Gathering Summer Camp intende proporre un’alternativa cercando di rispondere alla seguente domanda: può l’atto di riunirsi insieme costituire la base per l’articolazione di nuove forme di mutual learning, communal living e pratiche artistiche di auto-organizzazione? L’intensa settimana sarà scandita da una serie di azioni condivise che combinano momenti di riflessione teorica, ad esperienze di esplorazione del territorio, all’organizzazione di situazioni di convivialità e socialità, fino al coordinamento collettivo delle mansioni quotidiane presupposte al mantenimento della vita di gruppo. A partire dall'incontro e dall'analisi delle attività del Centro Nazionale d'Accoglienza Villaggio La Brocchi (Borgo San Lorenzo) il visiting artist Karl Seiringer del collettivo WochenKlausur da sempre impegnato sul fronte delle social e collaborative practices, cercherà di comprendere con i partecipanti come l'arte possa interagire con tematiche quali l'immigrazione, l'accoglienza, l'integrazione sociale e la convivenza di culture diverse.

I partecipanti di questa seconda edizione sono Alessandra Saviotti (curatrice indipendente, Eindhoven), Alex Martinis Roe (artista, Berlino), Gemma Medina Estupiñán (curatrice indipendente, Eindhoven), Mille Højerslev Nielsen (curatrice indipendente, Copenhagen), Sara Benaglia (artista, Milano), Sarrita Hunn (artista, Berlin/Kansan City), Serena Osti (artista, Bolzano), Simona Di Meo (artista, Roma).

Bio


WochenKlausur risolve problematiche sociali attraverso interventi tangibili su piccola scala. Il gruppo lavora su invito di Istituzioni per la ricerca, lo sviluppo, e la finalizzazione di progetti che realizzano cambiamenti concreti nei contesti sociali locali. Il collettivo lavora attraverso incontri chiusi e concentrati che si verificano in tempistiche specifiche per arrivare alla realizzazione di strategie precise d’intervento. Per il loro primo progetto Medical Care for Homeless People (1993) il gruppo ha deciso di fornire cure mediche di base agli homeless della città di Vienna utilizzando una clinica ambulante in un camper. L’enorme tam tam mediatico del progetto, ha costretto la giunta comunale a finanziarlo, rendendolo permanente. Oggi il camper continua ad aiutare più di 600 persone ogni mese attraverso il volontariato gestito dalla Caritas. WochenKlausur si è occupato tra le altre questioni di educazione, abuso di sostanze, community development, immigrazione, diritto di voto, ed il mercato del lavoro. Oltre a creare nuovi interventi ed a supportare il lavoro di altri artisti, WochenKlausur serve come un centro di ricerca per l’arte che si occupa di attivismo politico e sociale. Le maggiori esposizioni e commissioni del gruppo includono istituzioni quali la 48 Venice Biennale; Salzburger Kunstverein, Salzburg; e la Vienna Secession. Fondato nel 1993, è di base a Vienna.

info

Decompression Gathering Summer Camp
25 – 1 Sept 2013
visiting artist Karl Seiringer (WochenKlausur)
Presentazione finale 31/08/2013 ore 18,30
Corniolo Art Platform
Via del Mucciano 11,
Borgo San Lorenzo, (FI)

RSVP
+393293676424
+393397819346
+390558408937



English below----

Decompression Gathering Summer Camp
August 25th - September 1st 2013
Summer residence and workshop for cultural workers
Corniolo Art Platform
visiting artist Karl Seiringer (WochenKlausur)

The project is curated by Radical Intention
with the collaboration of Associazione Culturale Fosca and FARE arte and with the support of Borgo San Lorenzo city council.

Decompression Gathering Summer Camp is to be seen as a peaceful moment of togetherness, before going back to work. In light of current neo-liberal policies which appear to solely promote cultural forms that are profitable and based on individual growth, Decompression Gathering Summer Camp creates an alternative by trying to answer the following question: can the act of gathering forms the basis for a new articulation of mutual learning, communal living, and group working? The camp will be a space for rethinking the processes of production and knowledge transmission typically used within traditional forms of artistic residencies or workshops. The week is dedicated to experiencing theoretical reflections through daily excursions, situations of conviviality and sociability, daily collective tasks that are meant to maintain everyday group life. Starting from the analysis of the activities at Centro Nazionale d'Accoglienza Villaggio La Brocchi, visiting artist Karl Seiringer (WochenKlausur) will enhance a series of collective critical reflections with the participants. The aim is to propose possible social interventions regarding themes such as immigration, integration, hospitality and multiculturalism.

Participants of the workshop's second edition are Alessandra Saviotti (independent curator, Eindhoven), Alex Martinis Roe (artist, Berlin), Gemma Medina Estupiñán (independent curator, Eindhoven), Mille Højerslev Nielsen (independent curator, Copenhagen), Sara Benaglia (artist, Milan), Sarrita Hunn (artist, Berlin/Kansan City), Serena Osti (artist, Bolzen), Simona Di Meo (artist, Rome).

Bio

WochenKlausur solves social problems through tangible, small-scale interventions. The group works by invitation from art institutions, researching, developing, and realizing projects that make concrete improvements through "social intervention". They work in concentrated, closed meetings, within a specific timeframe, to arrive at carefully crafted, cunning strategies. For their first project, Medical Care for Homeless People (1993), the group decided to provide basic medical care to homeless people in Vienna out of a mobile van clinic. False threats of negative publicity forced the city councilor to fund the project and the van is now a permanent institution that continues to help more than 600 people each month, run by the relief organization Caritas. WochenKlausur has also addressed education, substance abuse, community development, labor market policy, voter rights, immigration, and homelessness. In addition to creating new interventions and supporting artists from the communities in which their new projects are realized, WochenKlausur serves as a resource center for activist art. WochenKlausur's major exhibitions and commissions include the 48th Venice Biennale; Salzburger Kunstverein, Salzburg; and the Vienna Secession. Founded 1993. Based in Vienna, Austria.