Declinazione del silenzio

Fabriano - 09/08/2014 : 24/08/2014

Prosegue FestandoFabriano 2014: la Nuova Galleria delle Arti ospiterà “Declinazione del silenzio”, bipersonale delle artiste Mirna Manni e Tonina Cecchetti dedicata alla ceramica.

Informazioni

  • Luogo: NUOVA GALLERIA DELLE ARTI
  • Indirizzo: Via Vincenzo Gioberti (60044) Fabriano - Fabriano - Marche
  • Quando: dal 09/08/2014 - al 24/08/2014
  • Vernissage: 09/08/2014 ore 18
  • Autori: Mirna Manni, Tonina Cecchetti
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: dal giovedì alla domenica dalle 17.00 alle 20.00 (o su prenotazione
  • Telefono: +39 3483890843
  • Patrocini: dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ancona e dalla Città di Fabriano.

Comunicato stampa

Prosegue FestandoFabriano 2014: dal 9 al 24 agosto la Nuova Galleria delle Arti ospiterà “Declinazione del silenzio”, bipersonale delle artiste Mirna Manni e Tonina Cecchetti dedicata alla ceramica.
Dopo la prima fase, dedicata all’acqua con FabrianoInAcquarello, svoltosi a Fabriano dal 12 al 15 giugno, e alla seconda fase rivolta alla materia con la personale di Luigi Cioli “AnimaNuda”, si apre ora la terza fase di Festando, incentrata sulla ceramica, una novità rispetto agli scorsi anni.
L’intento della manifestazione dalla sua nascita è quello di dare rilievo alle eccellenze locali, come la carta ed il ferro

Da quest’anno FestandoFabriano vuole valorizzare anche la ceramica auspicando che anche questo possa diventare un appuntamento fisso per le prossime edizioni.
Coinvolta con gli oggetti della sfera personale, l’artista Tonina Cecchetti, con l’uso della ceramica quale raffinato mezzo artistico espressivo, racconta ricordi e oggetti che parlano del quotidiano, illustrando la vita stessa dell’artista. “Non possiamo non notare come Cecchetti renda in modo affascinante questo “reperire dal silenzio” ricordi e sensazioni, oggetti e dettagli”, scrive Giorgio Bonomi che con il suo testo critico accompagna l’artista in questa mostra, “infatti la ceramica bianchissima emerge dal nero del velluto su cui è appoggiata, con quegli effetti che la storia dell’arte ben conosce, derivati dal contrasto tra bianco e nero, tra luce e ombra, tra chiaro e scuro”.
Sperimentatrice e ricercatrice della pluralità delle forme, Mirna Manni presenta opere piene di poesia, memorie e contenuti profondi. I lavori dell’artista svelano dei mondi invisibili, che prendono forma attraverso la materia con cui lei crea le sue suggestioni. “Il suo rapporto con la ceramica”, scrive di lei Luciano Marziano nel testo critico di presentazione della mostra, “al di là dell’incidenza materica, si configura come ricerca di radicamento nella più generale sostanza della terra”.
La mostra sarà inaugurata sabato 9 agosto alle ore 18. L’inaugurazione sarà preceduta da una conferenza dedicata alle due artiste in cui interverranno i critici Giorgio Bonomi e Luciano Marziano. La conferenza, prevista alle ore 17, si svolgerà presso il Laboratorio InArte di via della Ceramica.
L’esposizione rimarrà aperta fino al 24 agosto dal giovedì alla domenica dalle 17.00 alle 20.00 (o su prenotazione chiamando il 3483890843).
L’evento, a cura dell’associazione InArte, è parte della rassegna “MarcheInArte: da FabrianoInAcquarello a FestandoFabriano 2014”, con il patrocinio dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ancona e dalla Città di Fabriano.
FestandoFabriano proseguirà poi con le ultime due fasi della rassegna dedicate alla carta e al ferro, i prossimi mesi di settembre ed ottobre.