Dario Maglionico – Sincronie

Legnano - 03/09/2016 : 18/09/2016

Il percorso espositivo presenta parte della produzione artistica realizzata negli ultimi due anni da Maglionico.

Informazioni

Comunicato stampa

Dal 3 al 18 settembre 2016 la mostra personale di Dario Maglionico (Napoli, 1986) realizzata in
collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Legnano nell'ambito del progetto “Le Stanze
dell'Arte” presso la Pinacoteca del Castello Visconteo.
Il percorso espositivo presenta parte della produzione artistica realizzata negli ultimi due anni da Maglionico,
Come Eraclito aveva già intuito oltre duemilacinquecento anni fa, tutto scorre, tutto è mutevole. Oggi
possiamo applicare questo divenire anche a fattori prima intangibili e solo in parte categorizzabili come il
tempo e lo spazio

Infatti sia Il primo, piegato ad una linea retta,che il secondo inteso tridimensionalmente,
sono solo attitudini strumentali che l'evoluzione ha affinato per far sì che ci adattassimo al mondo circostante.
Le opere dell'artista cercano di sondare questo tema attraverso l'uso di immagini piene di riferimenti alla
realtà avvertita, smuovendo temi di ampia portata ontologica basati sulle istanze della percezione
umana del sé e dell'ambiente circostante. Negare il mondo apparentemente univoco come lo conosciamo
per abbracciare la molteplicità e l'equivoco è la scommessa di Maglionico.
“Così come percepiamo il tempo e lo spazio in modo arbitrario e soggettivo, attribuiamo anche a noi stessi
un'identità costruita su ciò che abbiamo percepito ed esperito. Ma l'identità umana è la sincronia presente
di tutti gli eventi che abbiamo vissuto: come tracce diverse che si sovrascrivono e convivono in ogni
istante.” (Dario Maglionico in conversazione con Claudia Contu)
Dario Maglionico è nato a Napoli nel 1986. Laureatosi in Ingegneria Biomedica presso il Politecnico di
Milano, dal 2014 vive e lavora a Milano, dedicandosi esclusivamente alla pittura. È stato recentemente
finalista del premio Bugatti-Segantini per la categoria Under-35 e del nono Premio Arte Laguna a Venezia.
Nel 2015 gli è stata dedicata “CLAUSTROPHILIA”, mostra personale presso la Galleria
RivaArtecontemporanea di Lecce, curata da Ivan Quaroni. Ha inoltre partecipato a numerose mostre
collettive in diverse città tra cui Milano, Varese, Venezia, e Verona.
Il catalogo della mostra è stato realizzato in collaborazione con PRIVATEVIEW Gallery, Torino.