Daniela Nobile – I Solstizi

Cagliari - 20/06/2020 : 04/07/2020

I Solstizi di Daniela Nobile proseguono con meticolosa cura un cammino di studio che la vede, fin dagli esordi, confrontarsi con i contrasti.

Informazioni

  • Luogo: (IN)VISIBILE
  • Indirizzo: Via Barcellona 75 - Cagliari - Sardegna
  • Quando: dal 20/06/2020 - al 04/07/2020
  • Vernissage: 20/06/2020 ore 19
  • Autori: Daniela Nobile
  • Curatori: Efisio Carbone
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal giovedì al sabato Orari: 19 -21

Comunicato stampa

I Solstizi di Daniela Nobile proseguono con meticolosa cura un cammino di studio che la vede, fin dagli esordi, confrontarsi con i contrasti: una coincidentia oppositorum di natura cusaniana che è alla base della ricerca e della scoperta. Ombre e luce sono alla base dei primi lavori in chiaroscuro, visioni ipertrofiche sinuose e carnali scolpite nei valori assoluti del bianco e del nero come marmi avvolgenti e baroccheggianti. Il suo piglio prometeico la esorta ad armarsi per infrangere le forme in caleidoscopiche immagini generate da segni fortemente gestuali, forti come di spada, aerei come d'archetto

Queste maglie vaporose si gonfiano e increspano tracciando mappe stellari a stento contenute dalla tela. Il ritmo è protagonista, poiché regola le distanze tra i vuoti e i pieni, per nuovi ossimori pronti a celebrare, nella luminosità degli acquerelli, la musicalità del vuoto: ecco le danze matissiane misurare lo spazio infinito delle carte-finestre del pensiero.

È lì, dentro la mente, in uno spazio bianco, vacuo per poter contenere tutto, che si realizza la meta di questa ricerca: l'equilibrio.

Colonna sonora della meditazione è il silenzio che, nei Solstizi, è attraversato da lampi di luce antimaterici; gli opposti sono qui portati al parossismo. Il silenzio è melanconia dai risvolti alchemici, nutrimento dell'anima per una vita contemplativa, un processo lungo fatto di costanza che libera progressivamente verso un'esistenza zen.

Al Duca Valentino, nella cappella Medicea, Michelangelo scolpisce il gesto del silenzio interpretato da molti come la meditazione dell'artista. E certamente meditazione dell'artista il lungo lavoro di Daniela Nobile e dei suoi solstizi, culmine massimo, di luce e di ombra, dentro il quale l'artista dubita, comprende, crea.

Efisio Carbone

Biografia

Daniela Nobile nasce a cagliari nel 1960. Ai suoi studi, che la porteranno a laurearsi in Economia e Commercio, ha sempre affiancato una passione per l’arte.

Questa naturale predisposizione è stata incoraggiata dal suo carattere tenace che l’ha portata ad approfondire le tecniche pittoriche più importanti presso lo studio di Rosanna Rossi, dove ha appreso rigore di metodo e competenze tecniche. La sua originale ricerca, nutrita dalla profonda conoscenza dei materiali e del colore, si orienta ad un’elegante astrazione lirica, nella quale porta a sintesi la forza del gesto e la capacità di far emergere la complessità dei fenomeni plastico-luminosi.