Daniela Cavallo – Mystic World

Milano - 13/12/2012 : 10/02/2013

La Galleria Il Milione di Milano è lieta di presentare un inedito ed emozionante progetto fotografico di Daniela Cavallo, giovane artista che lavora con la fotografia come se fosse pittura.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo il grande successo per la partecipazione al video di lancio di SKY ARTE HD, il primo canale italiano interamente dedicato all'arte, Daniela Cavallo, giovane artista che il tratta il linguaggio fotografico con un criterio pittorico, presenta un nuovo progetto personale, inedito ed emozionante, presso la Galleria Il Milione di Milano.
Intitolata Mystic World, la mostra ci introduce nel mondo poetico dell’artista, caratterizzato da una “scrittura mistica” che si esprime attraverso una complessa procedura tecnica di rielaborazione digitale delle immagini.

Daniela Cavallo ha scelto di giocare sulla diversa messa a fuoco dei piani dell’immagine

Nella realtà della visione, infatti, quando guardiamo qualcosa da vicino, gli oggetti lontani diventano sfocati. La scelta dell’artista, nel momento in cui scatta la foto, è quindi quella di bloccare la messa a fuoco a una determinata distanza, così che tutti i soggetti presenti sull’ipotetico piano saranno nitidi, mentre quelli più vicini o più lontani dall’obiettivo rispetto a tale distanza saranno via via più sfocati. In questo modo l’occhio di chi guarda è costantemente stimolato a osservare la foto nelle sue varie profondità. Medesima cosa per quanto riguarda la risoluzione delle immagini, che cambia a secondo dei diversi livelli delle superfici, determinando una variazione di movimento dello sguardo. Così facendo l'occhio si muove di continuo sull’immagine, si riposa dove la ripresa è a fuoco mentre si sposta cercando la definizione dove non c’è.
Questo linguaggio delle sovrimpressioni serve per rivelare la dimensione mistica della ricerca di Daniela Cavallo.

L'esperienza mistica caratterizza uno stato di contemplazione o di "coscienza" che, per sua natura, diventa uno sviluppo o un'estensione della coscienza razionale, portando a un'espansione e a un'intensificazione delle capacità percettive dell’anima. Come afferma l’artista: “Io credo che la ricerca artistica sia la rappresentazione nella realtà della ricerca spirituale (o di se stessi). La ricerca delle forme è per me ricerca del mistero nascosto in ognuno di noi”.
Negli 11 scatti fotografici in mostra l’artista cerca di catturare degli episodi di bellezza, di grazia e di meraviglia nei gesti e nei momenti della realtà quotidiana per poi restituirli in chiave mistica ed estatica. Madonne contemporanee in pose di maternità, donne supine sdraiate in contemplazione, bambini assorti in intimità tra di loro, sono immersi in universi e mondi metafisici, sullo sfondo di paesaggi lunari ed evanescenti, percorsi da luci fluorescenti e squarci sfolgoranti, pronti a rivelare l’epifania di una rivelazione.


BIOGRAFIA
Nata a Ostuni (Brindisi) nel 1982, Daniela Cavallo vive e lavora a Milano. Laureata in Arti Visive, specializzazione Pittura, presso l'Accademia di Belle Arti di Brera, nel 2012 ha realizzato una mostra personale intitolata Love is Water, a cura di Silvia Fabbri, presso l’Acquario Civico, in collaborazione con il Comune di Milano. Ha inoltre partecipato al Festival della Fotografia Europea 2012 di Reggio Emilia all’interno della mostra collettiva Dalla parte delle donne - tra azione e partecipazione, a cura di Chiara Canali e Federica Bianconi. Nel 2010 ha presentato il progetto site specific What Changed your life? all’interno della rassegna (Con)TemporaryArt.

Recentemente, in vista del lancio del canale Sky Arte HD, dedicato all'arte in tutte le sue forme, Daniela Cavallo è stata scelta per una delle clip di presentazione del canale, 7 artisti ripresi da 7 videomaker durante le fasi di ideazione e realizzazione di un loro progetto.