Daniela Cavallo – Love is water

Milano - 17/05/2012 : 10/06/2012

Daniela Cavallo, da sempre attenta alle dinamiche dell'interazione umana e della catarsi, propone una serie di ritratti fotografici che, attraverso l'elaborazione pittorica digitale, raccontano l'universo dei legami affettivi.

Informazioni

  • Luogo: ACQUARIO E CIVICA STAZIONE IDROBIOLOGICA
  • Indirizzo: Viale Gerolamo Gadio 2 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/05/2012 - al 10/06/2012
  • Vernissage: 17/05/2012 ore 18:00 Performance "Imprinting" ore 18:30 with Special Guest Giovanni Gaggia
  • Autori: Daniela Cavallo
  • Curatori: Silvia Fabbri
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, personale
  • Orari: dal Martedì alla Domenica | 09:00-13:00 / 14:00 17:30

Comunicato stampa

“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi.”
[Giuseppe Tomasi di Lampedusa]



La mostra LOVE IS WATER, personale dell'artista Daniela Cavallo, inaugura a Milano il 17 maggio 2012, nella raffinata cornice dell'Acquario Civico. Nell'incantevole Giardino d'inverno troveranno spazio una decina di opere della serie LOVE, il più recente e intenso progetto dell'artista.
Daniela Cavallo, da sempre attenta alle dinamiche dell'interazione umana e della catarsi, propone una serie di ritratti fotografici che, attraverso l'elaborazione pittorica digitale, raccontano l'universo dei legami affettivi


Ricorrendo a una tavolozza di colori saturi al limite del fluo, viene narrata una storia ricca di accadimenti, incontri, occasioni, dove l'acqua è al centro della narrazione visiva non come soggetto meramente figurativo ma simbolico, sinonimo di adattamento, mutazione, trasformazione. Pur nella varietà di aspetti che questo elemento riesce ad assumere, rimane uguale a se stesso: la sua forma è mutevole, ma la sua essenza è immutabile.

Come l'acqua, l'amore cambia, si evolve, i legami si trasformano. Nella grammatica visiva delle emozioni, ogni elemento è in continuo mutamento, nel senso più ampio del termine, in una trasformazione fisica, spirituale, emotiva: una rigenerazione che non contamina la radice più profonda delle relazioni.

L'artista affronterà questa tematica proponendo al pubblico una performance di forte impatto sensoriale, un momento di condivisione e riflessione collettiva che rappresenta un'ulteriore chiave di lettura del progetto LOVE. Special Guest della performance, l'artista Giovanni Gaggia.
L'Acquario Civico assolve quindi, come luogo espositivo, ad una duplice funzione: luogo istituzionale della cultura e grembo che offre rifugio al complesso e delicato momento della presa di coscienza relativa all'ineluttabilità del cambiamento.