Daniel Spoerri – Eat Art in transformation

Chiasso - 30/04/2015 : 30/08/2015

Il m.a.x. museo promuove un’esposizione dedicata all’opera dell’artista svizzero Daniel Spoerri (1930) in relazione alla corrente della Eat Art, da lui fondata nel 1967 e con cui Spoerri intendeva avviare una riflessione critica sui principi fondamentali della nutrizione, in rapporto al valore spirituale dell’uomo.

Informazioni

Comunicato stampa

Il m.a.x. museo promuove un’esposizione dedicata all’opera dell’artista svizzero Daniel Spoerri (1930) in relazione alla corrente della Eat Art, da lui fondata nel 1967 e con cui Spoerri intendeva avviare una riflessione critica sui principi fondamentali della nutrizione, in rapporto al valore spirituale dell’uomo.
La mostra illustra l’attrazione continua dell’umanità nei confronti dell’epocale tema del cibo, visto come interfaccia fondamentale fra arte e vita

A Chiasso saranno pertanto esposte 193 opere, fra cui i celebri tableaux-pièges, assemblages di oggetti di uso quotidiano fissati a supporti e ribaltati nell’orientamento, la scultura in bronzo, le ricette dell’artista, i suoi appunti e menù e, per la prima volta in una sede museale, una sezione specifica sulla grafica dedicata a Spoerri.
Le opere provengono dalla collezione dell’artista (Ausstellungshaus Spoerri a Hadersdorf am Kamp/Vienna), da quella della Biblioteca nazionale svizzera di Berna (progetto in partnership con il m.a.x. museo), dal Museo Cantonale d’Arte di Lugano, dal Landesmuseum Niederösterreich di St. Pölten (Austria), dalla Fondazione Mudima di Milano, nonché da importanti gallerie e collezionisti privati svizzeri, italiani, germanici e austriaci.

In occasione di Expo Milano 2015, e in sinergia con Presenza Svizzera e il m.a.x. museo, il maestro Spoerri ha realizzato un’opera appositamente per il Padiglione svizzero che sarà presentata al cospetto delle autorità domenica 17 maggio alle ore 11 dal titolo Meissen Porzellan Puzzle.

La mostra è coprodotta con la Galleria civica di Modena e con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, dove – con progetto integrato – sarà presentata nelle due sedi di Palazzo Santa Margherita e della Palazzina dei Giardini da sabato 10 ottobre 2015 a domenica 31 gennaio 2016.