Dady Orsi – Tra Brera e Corrente (1937-1947)

Milano - 15/03/2022 : 12/05/2022

La mostra DADY ORSI TRA BRERA E CORRENTE, curata da Chiara Gatti, Cesare Facchetti e Stefano Pizzi, raccoglie venti quadri e circa quaranta disegni realizzati tra il 1937 e il 1947 da Edoardo “Dady” Orsi agli inizi della sua produzione artistica.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE CORRENTE
  • Indirizzo: Via Carlo Porta 5 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 15/03/2022 - al 12/05/2022
  • Vernissage: 15/03/2022 ore 17,30
  • Autori: Dady Orsi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: MARTEDÌ, MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ (9.00-12.30 E 15.00-18.30)

Comunicato stampa

OSTRA D'ARTE dal titolo “DADY ORSI TRA BRERA E CORRENTE (1937-1947)”
CHE SI TERRA’ dal 16 MARZO al 12 Maggio 2022
A MILANO presso la sede di “FONDAZIONE CORRENTE”, via Carlo Porta 5
ORGANIZZATA da “ASSOCIAZIONE DADY ORSI UN ARTISTA DEL NOVECENTO” in collaborazione con “FONDAZIONE CORRENTE”

INAUGURAZIONE: MARTEDì 15 MARZO ORE 17,30
ORARI DI APERTURA: MARTEDÌ, MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ (9.00-12.30 E 15.00-18.30)
INGRESSO GRATUITO

La mostra DADY ORSI TRA BRERA E CORRENTE, curata da Chiara Gatti, Cesare Facchetti e Stefano Pizzi, raccoglie venti quadri e circa quaranta disegni realizzati tra il 1937 e il 1947 da Edoardo “Dady” Orsi agli inizi della sua produzione artistica. Corrente rappresentò in quegli anni il fulcro di una rete di relazioni artistiche, intellettuali e politiche per quanti ricercavano una dimensione non più idealistica o eroica, ma umana e quotidiana dell’arte e della cultura in generale. Con quell’ambiente, Orsi non solo condivise pienamente i valori e l’ispirazione artistica, ma anche la lotta contro il regime e, dopo l’8 settembre, l’esperienza partigiana.

L’Associazione Dady Orsi, dopo il successo della prima esposizione LE STANZE DI UN MUSEO di Dady Orsi, ospitata presso l’Antiquum Oratorium Passionis di S. Ambrogio a Milano dall' 11 al 18 gennaio 2022, propone adesso al pubblico un’importante selezione di opere dell’artista, appartenenti alla prima fase della sua ricchissima produzione, allestite da Susanna Vallebona all’interno dello storico palazzo milanese e raccolte a stampa in un Catalogo dedicato.