Cuore di Cane – Dentro un corpo selvaggio

Pistoia - 15/12/2012 : 06/01/2013

Attraverso i suoi sottili disegni l’artista ci svelerà un universo popolato da creature misteriose e stregate, la cui vicinanza ed empatia con il mondo animale genera una trasformazione profonda della loro Natura.

Informazioni

  • Luogo: 4VESTA
  • Indirizzo: via Puccinelli 4 - Pistoia - Toscana
  • Quando: dal 15/12/2012 - al 06/01/2013
  • Vernissage: 15/12/2012 ore 18.30-22
  • Autori: Cuore di Cane
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: il venerdì e il sabato dalle 18 alle 22; la domenica dalle 16 alle 20 oppure su appuntamento
  • Email: info.abythos@gmail.com

Comunicato stampa

L’associazione culturale Abythos è felice di invitarvi sabato 15 dicembre 2012 negli spazi di 4vesta in via Puccinelli 4 a Pistoia per partecipare all’inaugurazione della mostra Dentro un corpo selvaggio, dove saranno presentati gli ultimi lavori di Cuore di Cane. Attraverso i suoi sottili disegni l’artista ci svelerà un universo popolato da creature misteriose e stregate, la cui vicinanza ed empatia con il mondo animale genera una trasformazione profonda della loro Natura



L’artista ci permette di entrare a far parte di questo mondo attraverso un’installazione appositamente costruita per lo spazio di 4vesta, dove in un ambiente quasi totalmente privo di luce siamo invitati ad addentrarci in una foresta di oggetti insoliti ed arcani, per esplorare, muniti di torce e desiderio di essere sorpresi, un labirinto suggestivo di segni e suoni in cui si nascondono uomini-animali e demoni selvaggi. Le suggestioni si moltiplicano dalle 19 alle 21 con la performance sonora di Nàresh e Cuore di Cane.

Cuore di Cane (alias Alessia Castellano) vive e lavora a Firenze. Ha studiato moda presso l’Istituto d’Arte di Firenze e successivamente ha frequentato un corso di specializzazione in illustrazione. Utilizza i propri lavori per progetti molto vari, dalle illustrazioni editoriali alla progettazione grafica, fino alla realizzazione di accessori e capi di abbigliamento. Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive. Cura la grafica di band musicali emergenti italiane (Blue Willa, Father Murphy, Werner) e straniere (Le Réveil des Tropique, Francia). Le sue creazioni sono ispirate dalle sue maggiori passioni: musica, fotografia, cinema, pittura, animali e natura.

Nàresh Ran, musicista mediocre, controverso performer, ruvido videomaker, discutibile dj e scrittore fallito, Nàresh Ran orbita nella scena underground fiorentina dai primi anni 90. Fedele all’attitudine del d.i.y. (do it yourself), frontman della band avantgarde post metal Qube, conduce una multipla vita sperimentando ogni forma d’arte in grado di esorcizzare i propri demoni.