CulturAttiva

Teramo - 02/03/2012 : 02/03/2012

Attraverso testimonianze dirette, casi pratici e l’aiuto di tecnici del settore si intende fare il punto sulle relazioni tra cultura, sviluppo ed economia. Il seminario desidera stimolare e muovere strategicamente una realtà, come quella abruzzese che, pur nella sua perifericità, è sempre più interessata a questi fenomeni di incontro e valorizzazione.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO ARCHEOLOGICO F. SAVINI
  • Indirizzo: Via Melchiorre Dèlfico 30 - Teramo - Abruzzo
  • Quando: dal 02/03/2012 - al 02/03/2012
  • Vernissage: 02/03/2012 ore 16.30
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

CulturAttiva

L’interazione tra impresa e cultura: una reale possibilità di crescita e sviluppo per il territorio

Venerdì 2 Marzo ore 16.30


Sala San Carlo_ Museo Archeologico F. Savini

Teramo



A partire da un’ottica contemporanea e distante dalle, seppur utili, ma statiche, logiche del mecenatismo, l’incontro analizzerà esempi, possibilità e strategie capaci di legare in un rapporto sinergico e proficuo imprenditoria e cultura



L’investimento in cultura è il chiaro segno della presenza di un’impresa matura e all’avanguardia, non solo come soggetto economico e motore di sviluppo, ma anche come fautore della crescita della comunità in cui opera. La cultura è futuro, identità, partecipazione, condivisione e, dunque, benessere sociale, è un moltiplicatore di effetti, materiali e immateriali, economici e sociali, in grado di produrre valori aggiunti improducibili da altri investimenti.

Il rapporto tra economia e cultura è stato definito da Rigaud “Fertilizzazione incrociata”: entrambe le parti vengono valorizzate dalla collaborazione. Le imprese aprono le porte al mondo culturale beneficiando dei suoi effetti positivi sulla produzione, le risorse umane, l’innovazione e l’ambiente lavorativo; le organizzazioni culturali possono misurarsi con la realtà imprenditoriale per produrre risorse e crescita in un territorio sempre più attivo e stimolato.

Attraverso testimonianze dirette, casi pratici e l’aiuto di tecnici del settore si intende fare il punto sulle relazioni tra cultura, sviluppo ed economia. Il seminario desidera stimolare e muovere strategicamente una realtà, come quella abruzzese che, pur nella sua perifericità, è sempre più interessata a questi fenomeni di incontro e valorizzazione. Sarà possibile in questo modo, cominciare a ragionare sulla cultura come attivatore sociale e fonte di innovazione.

Programma
Ore 16.30
Inizio dei lavori

Saluti istituzionali

Dott. Maurizio Brucchi_ Sindaco della città di Teramo

Prof. Mario Nuzzo_ Presidente Fondazione Tercas

Relatori

Prof. Michele Trimarchi_ Professore di Economia della cultura università di Catanzaro e università di Bologna

Dott. Francesco Cascino_ Consulente di comunicazione culturale e arte contemporanea, presidente associazione culturale Arteprima

Dott.ssa Deborah Carè_ Brand marketing manager presso Elica Spa e direttrice Fondazione Ermanno Casoli

Dott.ssa Mara Di Bartolomeo_ Formatrice e collaboratrice presso Teatro d’Impresa®

Avv. Mauro Di Dalmazio_ Assessore allo sviluppo del turismo, ambiente, energia e politiche sociale legislative della Regione Abruzzo

Modera

Dott. Alessandro Crociata_ Ricercatore in Economia della cultura presso il Dipartimento di metodi quantitativi e teoria economica dell’Università di Pescara

Ore 18.30

Dibattito con il pubblico

Ore 19.00

Visita guidata al Polo museale teramano e aperitivo