Cromatismi Jazz

Bologna - 25/10/2015 : 15/11/2015

In occasione del Bologna Jazz Festival, Terre Rare presenta Cromatismi Jazz: una ventina di artisti, ognuno con il proprio linguaggio (dalla ceramica alla pittura, dalla poesia all'illustrazione), propone la propria visione del jazz con opere uniche, create appositamente per questa occasione.

Informazioni

  • Luogo: TERRE RARE
  • Indirizzo: Via De' Carbonesi 6 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 25/10/2015 - al 15/11/2015
  • Vernissage: 25/10/2015 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da lunedì a venerdì 10 – 19,30 sabato 10,00 – 13,00 / 15,30 – 19,30 Aperture straordinarie: domenica 1, lunedì 2, domenica 8 e domenica 15 novembre dalle 16,30 alle 19,30

Comunicato stampa

In occasione del Bologna Jazz Festival, Terre Rare presenta Cromatismi Jazz: una ventina di artisti, ognuno con il proprio linguaggio (dalla ceramica alla pittura, dalla poesia all'illustrazione), propone la propria visione del jazz con opere uniche, create appositamente per questa occasione. Tanti linguaggi, anche dissonanti, presenti in un ambiente che li accomuna attraverso il filo conduttore dei colori e del movimento. Lo stesso spazio della mostra è caratterizzato dai medesimi elementi, pensato per ricreare un clima che attraverso le cromie, le luci, gli oggetti (compresi originali d'epoca) riesca a comunicare prima di tutto sensazioni che al jazz appartengono



L’inaugurazione, domenica 25 ottobre alle 17,30, sarà arricchita da In Vetrina di Eros Drusiani con Luciano Manzalini e Valentina Vandelli. La pièce, prodotta dal Bologna Jazz Festival e dedicata ai grandi classici del cinema e del musical americano, sarà replicata lunedì 2 e domenica 15 novembre sempre alle 17,30.

Ulteriore appuntamento sabato 7 novembre alle 17,30 con Dalla Musica alla Poesia di e con Flavio Almerighi, Francesca Del Moro, Giorgia Monti e Mariella Tafuto, accompagnati alle tastiere da Mario Sboarina.

Un insieme di proposte che si affianca al ricco calendario di questa decima edizione del festival (qui il programma >>> ) e che vuole contribuire, in linea con gli obiettivi dell'Associazione Bologna in Musica, ad un coinvolgimento ampliato della città durante tutta la rassegna.