Cristina Treppo – I piccoli riti del quotidiano

Pergola - 18/02/2012 : 25/03/2012

Cristina renderà visibile l’invisibile, come un mago che non svela i suoi segreti, ma rende il pubblico partecipe alle meraviglie del suo mondo. Una moltitudine di oggetti che appartengono a una quotidianità semplice e assoluta, in un rito di addomesticazione del tempo, di superamento dell’oblio e di esorcizzazione della morte.

Informazioni

  • Luogo: CASA SPONGE
  • Indirizzo: Via Mezzanotte 84 - Pergola - Marche
  • Quando: dal 18/02/2012 - al 25/03/2012
  • Vernissage: 18/02/2012 ore 18
  • Autori: Cristina Treppo
  • Curatori: Nila Shabnam Bonetti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Where is Your brother? quarta stagione espositiva della home gallery Sponge Living Space (Casa Sponge) di Pergola (PU), dopo le personali di Tiziana Contino, Niba e Loredana Galante (visitabile presso lo Spazio NovaDea di Ascoli Piceno fino al 26 febbraio)



da sabato 18 febbraio alle ore 18,00
Popola gli spazi di Casa Sponge l’artista Cristina Treppo,
con un intervento installativo a cura di Nila Shabnam Bonetti
dal titolo

I piccoli riti del quotidiano

Si diffondono negli angoli nascosti della casa, ci sorprendono comparendo all’improvviso,
come piccoli spettri, ripercorrendo un passato lontano
che solo i muri, le travi e i pavimenti della casa possono conoscere.
Cristina renderà visibile l’invisibile, come un mago che non svela i suoi segreti,
ma rende il pubblico partecipe alle meraviglie del suo mondo.
Una moltitudine di oggetti che appartengono a una quotidianità semplice e assoluta,
in un rito di addomesticazione del tempo, di superamento dell’oblio e di esorcizzazione della morte.


Cristina Treppo (1968) vive e lavora a Udine.

Mostre personali recenti: 2011 - Riabitare, Palazzo Caiselli, Udine; 2010 - Perfect Number, Sponge Living Space, Pergola (PU), a cura di Carlo Sala; Situazione transitoria, Museo Civico / Chiesa di Sant'Antonio, Cascia (PG) a cura di Carlo Sala; Interno bianco, Galleria Yvonne Arte Contemporanea, Vicenza, a cura di Carolina Lio; 2008 - The Consequences of Time , Galleria Michela Rizzo, Venezia, a cura di Martina Cavallarin.

Tra le principali mostre collettive si ricordano: 2011 - Artisti per una cultura r-esistente; Galleria LipanjePuntin, Trieste, a cura di Paolo Toffolutti; Castello 10 e lode, Castello di Frontone (PU), a cura di Sponge ArteContemporanea; 2010 - Arcadia, Museo Casa Giorgione, Castelfranco Veneto, a cura di Carlo Sala; 2006 - Rabbit & House - 4th International Artist Book Triennal, Arka Gallery, Vilnius, Lithuania - Book Fair, Leipzig, Germania - International Book Arts Fair, Seoul, South Korea, a cura di Kestutis Vasiliunas; Selezione Premio Fondazione Arnaldo Pomodoro , Milano, a cura di Cosme de Barañano, Sokari Douglas Camp, Susan Ferleger Brades, Tom L. Freudenheim, Hou Hanru, Arturo Carlo Quintavalle, Arnaldo Pomodoro; 2005 - Views from Venice , The Center for Book Arts, New York, a cura di Matilde Dolcetti; 2004 - Ai Colonos, Villacaccia di Lestizza, a cura di Luciano Fabro e Paolo Toffolutti; Technè/pittura_ricerca , Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia, a cura di Saverio Simi De Burgis e Angela Vettese; Selezione Premio ARTE/Cairo Communication, Palazzo della Permanente, Milano, a cura di Maurizio Sciaccaluga.