Cristina Giambitto – Blue Live

Milano - 31/05/2014 : 05/07/2014

Un viaggio personale e insieme universale. Un’avvincente avventura attraverso la Terra e il Mare, l’acqua e il vento, la fisica e la metafisica: la mostra “Blue Live”, personale della pittrice Cristina Giambitto, è in esposizione alla gelateria Riva Reno.

Informazioni

  • Luogo: RIVA RENO GELATO
  • Indirizzo: Viale Col Di Lana 8 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 31/05/2014 - al 05/07/2014
  • Vernissage: 31/05/2014
  • Autori: Cristina Giambitto
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni dalle 13.00 alle 24.00

Comunicato stampa

Un viaggio personale e insieme universale. Un’avvincente avventura attraverso la Terra e il Mare, l’acqua e il vento, la fisica e la metafisica: la mostra “Blue Live”, personale della pittrice Cristina Giambitto, è in esposizione alla gelateria Riva Reno dal 31 maggio al 5 luglio 2014.
Un flusso libero di emozioni, nel quale l’artista abbandona se stessa, per creare opere che respirano con gli stessi polmoni dello straordinario “Pianeta Blu” di cui tutti condividiamo l’energia

La Terra è vissuta nella sua superficie - calda e ruvida come una campitura realizzata a spatola - e nei suoi abissi profondi - misteriosi e fluidi come un colore puro versato direttamente sulla tela. Una sete ancestrale spinge l’uomo ad abbeverarsi alle arcane fonti energetiche del pianeta, insieme a quelle ancor più affascinanti del Sole - con il suo fuoco eterno - e della Luna - con i suoi raggi d’argento. Ogni colore è un’emozione, la nota di una sinfonia ininterrotta che scandisce il personale viaggio di ogni essere umano: in altre parole, della sua stessa vita.
Con la mostra “Blue Live”, la pittrice Cristina Giambitto ripercorre la propria esistenza attraverso le emozioni fondamentali che l’hanno caratterizzata. Il blu domina sugli altri colori: blu come il mare nelle sue più lontane e immense profondità, blu come il cielo notturno in cui il chiarore degli astri risolleva dalla paura del buio senza scalfire il misterioso fascino della notte. Lo stesso blu trapunto di stelle appare nella bandiera della Comunità Europea, che per l’artista è un vero e proprio sogno divenuto realtà. E che nulla poteva essere più adatto a descrivere se non l’indovinatissimo Inno alla Gioia di Beethoven.
È proprio un sentimento di gioia a pervadere la gran parte delle tele in mostra, attraverso le quali l’artista intona un personale canto alla felicità quotidiana: la vita diventa un viaggio straordinario quando la si condivide con gli altri. E il veicolo della condivisione è l’Amore, emozione fondamentale per la quale si nasce, si esiste, si dipinge, si scrive e si compone, a dispetto del dolore, della morte e delle disillusioni di cui pure è fatta la nostra umana esistenza.
Con la forza espressiva di una pittura puramente gestuale, che non cerca l’aiuto di alcuna tecnologia digitale o meccanica, Cristina Giambitto dipinge senza tavolozza, colando il colore a crudo e a secco direttamente sulla tela. Acrilici lavorati a spatola e spugna, in sinestesia con la musica, per una collezione di opere estive e luminose, sintesi di un percorso biografico non sempre idilliaco, ma caratterizzato da tanto ottimismo e grande forza di spirito.
Pittrice professionista da oltre 19 anni, oltre che dottoressa in Giurisprudenza, Cristina Giambitto nasce a lavora tutt’oggi a Milano, ma vive e dipinge a lungo in Francia, esponendo le sue opere a Brest, Landerneau, Pont Aven.