CreArt Network of cities for artistic creation

Lecce - 21/11/2014 : 21/11/2014

CreArt promuove a Lecce un convegno dedicato alle politiche di gestione degli spazi creativi in Europa.

Informazioni

Comunicato stampa

Nuovo importante appuntamento nell’ambito del progetto comunitario CreArt. Network of cities fort artistic creation, promosso a Lecce dall’Assessorato alle Politiche Comunitarie e giovanili con l’Assessorato al Turismo, spettacoli e marketing territoriale. CreArt costituisce una rete di undici città rappresentative della diversità culturale europea e vanta la collaborazione enti privati con ampia esperienza nella gestione di progetti e attività espositive. Mostre, workshop con artisti di respiro internazionale, pubblicazioni, studi e ricerche, residenze d’artista e convegni di studio: il progetto da due anni si muove su numerosi versanti

L’evento in programma a Lecce il prossimo 21 novembre è un convegno dedicato alle politiche di gestione degli spazi della creatività in Europa. Il programma promosso prevede un’intensa giornata di lecture e tavole rotonde nella sala conferenze di Palazzo Turrisi.
Le lecture e le tavole rotonde saranno introdotte da: Antonio Basile, docente di Antropologia culturale dell’Accademia di Belle Arti di Lecce; Giampiero Corvaglia, presidente di Axa cultura e imprenditore; Claudio Delli Santi, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Lecce; Nicola Elia, dirigente del settore cultura del Comune di Lecce e direttore del MUST; Tiziana Rucco, Preside del Liceo Artistico Ciardo-Pellegrino di Lecce.
L’ingresso è libero.

Grande soddistazione è stata espressa da Alessandro Delli Noci, assessore alle politiche comunitarie e giovanili del Comune di Lecce, che ha sostenuto: “Il convegno porterà a Lecce un parterre di relatori internazionali, impegnati quotidianamente in alcune realtà strategiche dell’Europa creativa. Un’occasione sicuramente interessante per gli addetti ai lavori, gli artisti, i creativi, i direttori degli spazi culturali e, soprattutto per gli studenti dei licei artistici e dell’Accademia di Belle Arti della città, che sono invitati a partecipare numerosi”.
Per Luigi Coclite, assessore al turismo, spettacoli e marketing territoriale: “Prosegue l’attività di CreArt, non solo quella strettamente legata a Lecce e al Salento, ma anche quella connessa al coinvolgimento attivo dei nostri partner europei e di esperti esterni al nostro network. Dopo aver ospitato nell’ottobre 2013 una delle tappe della mostra europea annuale, la scelta di ospitare a Lecce il convegno



internazionale dedicato alle politiche di gestione dei luoghi della creatività sarà certamente un motivo di riflessione e dibattito, anche per le nuove generazioni che si affacciano nel complesso sistema dell’arte”.
Raffaele Parlangeli, dirigente del settore programmazione strategica e comunitaria, è convinto che “sarà necessario l’apporto dei relatori che abbiamo invitato a Lecce, anche per i futuri programmi della città e del suo territorio. All’insegna di un dialogo condiviso, CreArt assicura una rete di scambi, collaborazioni proficue, non solo proponendo mostre e progetti curatoriali, ma anche organizzando occasioni di confronto allargato sui temi della stretta attualità del mondo culturale. E la gestione degli spazi creative in Europa è certamente tra questi. Diamo pertanto il benvenuto ai relatori e a tutti i partner di CreArt”.
Per Nicola Elia, dirigente del Settore Cultura del Comune e direttore del MUST, “Con CreArt si cerca di lavorare a tutto tondo attorno ai temi caldi delle politiche culturali. Gli spazi espositivi del Comune di Lecce ad oggi hanno ospitato, grazie a CreArt, mostre e talk con artisti esordienti e nomi consolidati nel sistema dell’arte, favorendo anche – mediante le residenze organizzate in alcune città europee – un dialogo tra artisti, anche giovanissimi. Oggi siamo in procinto di ospitare una conferenza con relatori internazionali, pertanto il processo di conoscenza e di messa in circolo di buone pratiche prosegue con soddisfazione”.

Programma

09:00 – 09.30 – Saluti istituzionali e introduzione a cura di Lorenzo Madaro, direttore artistico di CreArt (Lecce) e Juan Gonzales Posada, coordinatore generale di CreArt (Valladolid)

09:30 - 10:30 –Lecture
“Researchs on access to finance cultural and creative sectors”
Isabelle De Voldere
Esperta in "Competitiveness and Innovation". IDEA Consult. Bruxelles

10:30 - 11:30 –Lecture
“The impact of cultural spending”
Laure Kaltenbach
Managing Director del Forum d’Avignone

11:30 - 12:00 –Lecture
“The role of the EU to finance Culture. The Creative Europe Programme ”



Marc-Hector. Vanderhaegen. Programme manager alla Commissione Europea, Directorate General for Education and Culture, Culture unit, Creative Europe - culture sub-programme. (Bruxelles)


12:15-13:30– Tavola rotonda

“What kind of artistic and creative spaces are needed in Europe? How? ”
- Maria Iglesias. Kea European Affairs. Bruxelles
- Laure Kaltenbach. Managing director of the Forum d’Avignone
- Isabelle De Voldere. Expert in the field of "Competitiveness and Innovation". IDEA Consult. Bruxelles

15:15 –16:15- Lecture
"Everything you always wanted to know before starting a creative project, but were afraid to ask"
Marta Borreguero. ARTImetría. Barcellona

16:15 –17:00- Lecture
“Artistic services for new times. The experience of Ars Electronica Futurelab”
Horst Hörtner, Director Ars Electronica Futurelab (Linz)

17:15 – 18:45 Tavola rotonda
“Artists, managers, policies and public. The challenges of new times.”
Horst Hörtner, Director Ars Electronica Futurelab (Linz)
Marta Borreguero. ARTImetría. Barcellona
Sarah Ciracì, artista
Marc-Hector. Vanderhaegen, Programme manager alla Commissione Europea, Directorate General for Education and Culture, culture unit, Creative Europe - culture sub-programme. (Bruxelles).


---
Coordinamento del convegno a Lecce
Gianna Delli Noci e Addolorata Maglio, Ufficio programmazione strategica e comunitaria (Comune di Lecce).
Lorenzo Madaro, direttore artistico del progetto europeo CreArt. Network of cities for artistic creation, Lecce.