Corpus et in corpore fieri

Marsala - 10/02/2017 : 25/02/2017

In “Corpus et in corpore fieri”, il corpo nel suo processo di cambiamento, nonché alterazione del tessuto epidermico, viene afferrato, bloccato, fatto proprio, nell’opera pittorica di sette donne artiste.

Informazioni

Comunicato stampa

In “Corpus et in corpore fieri”, il corpo nel suo processo di cambiamento, nonché alterazione del tessuto epidermico, viene afferrato, bloccato, fatto proprio, nell’opera pittorica di sette donne artiste. Ilde Barone, Pupi Fuschi, Miriam Pace, Linda Randazzo, Ambra Rinaldo, Linda Saporito, Tiziana Viola Massa, di origine siciliana, sono le protagoniste assolute di un’indagine volta a rivelare, i segni del tempo. All’accettazione di sè, con tristezza e rassegnazione, corrisponde un corpo straziato e un corpo delizioso nelle proprie rotondità. Alla sensualità, profili delicati di un corpo che accarezza, i tagli inflitti dalla coscienza senza tempo

In un sistema sempre più omologato, la serialità ossessiva di visi che si moltiplicano senza tregua. Nell’incontro, la diversità stilistica e l’origine da mondi diversi, divengono pretesti per un dialogo raffinato e tagliente.
La mostra collettiva, a cura di Elisabetta Bacchin e Gianna Panicola, si terrà dal 10 al 25 febbraio, presso le storiche navate delle Cantine Florio di Marsala.

Nome degli artisti: Ilde Barone, Pupi Fuschi, Miriam Pace, Linda Randazzo, Ambra Rinaldo, Linda Saporito, Tiziana Viola Massa