Contemporaneamente…al Cassero! – Massimo Sacconi

Montevarchi - 24/11/2012 : 06/01/2013

A inaugurare “Contemporaneamente…al Cassero! Suggestioni, poetiche, linguaggi e approfondimenti sulla scultura italiana contemporanea”, il progetto realizzato dal Comune di Montevarchi (Ar) e finanziato insieme alla Regione Toscana nell’ambito dell’iniziativa “Toscanaincontemporanea 2012”. Curato dal direttore scientifico de “Il Cassero”, Alfonso Panzetta, il progetto prevede l’allestimento di ben cinque mostre, quattro delle quali avranno come protagonisti scultori italiani affermati o emergenti e una dedicata a uno dei materiali principe della scultura contemporanea, l’alluminio, sarà Massimo Sacconi.

Informazioni

  • Luogo: CASSERO PER LA SCULTURA
  • Indirizzo: Via Trieste 1 - Montevarchi - Toscana
  • Quando: dal 24/11/2012 - al 06/01/2013
  • Vernissage: 24/11/2012 ore 17
  • Autori: Massimo Sacconi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: giovedì e venerdì 10 -13; 15 -18, sabato e domenica 10 - 13; 15 – 19, primo giovedì del mese 21.30 – 23.30
  • Biglietti: Biglietto: 3 euro intero, 1 euro ridotto.
  • Uffici stampa: ILOGO

Comunicato stampa

Al via “Contemporaneamente…al Cassero! Suggestioni, poetiche, linguaggi e approfondimenti sulla scultura italiana contemporanea”, il progetto realizzato dal Comune di Montevarchi (Ar) e finanziato insieme alla Regione Toscana nell’ambito dell’iniziativa “Toscanaincontemporanea 2012”. Curato dal direttore scientifico de “Il Cassero”, Alfonso Panzetta, il progetto prevede l’allestimento di ben cinque mostre, quattro delle quali avranno come protagonisti scultori italiani affermati o emergenti e una dedicata a uno dei materiali principe della scultura contemporanea, l’alluminio. A ospitarle, “Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento” il bellissimo museo civico, unico in Italia che per vocazione è interamente dedicato alla scultura

A inaugurare “Contemporaneamente…al Cassero!” - che contrassegnerà l’anno a venire come un anno all’insegna della scultura -, la mostra di Massimo Sacconi, significativo e schivo maestro aretino, nato a San Giovanni Valdarno nel 1945 e montevarchino d’adozione le cui opere, all’interno delle sale espositive de “Il Cassero” sollecitano riflessioni e suggestioni certamente inattese. Sacconi, che predilige il gesso alabastrino, dota le sue grandi figure di un forte espressionismo profondamente legato alla personale riflessione sui disagi dell’uomo nel nostro tempo. Tra le esposizioni al suo attivo, ultime in ordine di tempo, la grande personale di Arezzo e l’omaggio resogli dalla Regione Toscana, per la quale ha realizzato il grande monumento alle Morti Bianche in Palazzo Panciatichi a Firenze. La mostra, che sarà inaugurata il prossimo sabato 24 novembre alle ore 17.00, sarà aperta da domenica 25 novembre sino al 6 gennaio 2013. Un appuntamento cui non mancare sia per la qualità dell’artista sia per l’opera di ricognizione e indagine critica che il museo di Montevarchi ha da sempre effettuato sulla plastica contemporanea sondandone i materiali, le problematiche, i linguaggi e le poetiche. La realizzazione dell’evento vede la partecipazione dell’“Associazione Amici de Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento” per quanto riguarda la logistica e della “Cooperativa Itinera C.E.R.T.A.” relativamente alla segreteria organizzativa e alla didattica. Inoltre, il progetto “Contemporaneamente…al Cassero!” si avvale della collaborazione dell’“Associazione Fotoamatori Francesco Mochi” e dell’“Associazione MACMA”, importanti realtà del territorio che, coniugando la fotografia e la cinematografia con le opere esposte, racconteranno ogni singolo evento con linguaggi e punti di vista diversi dando vita a nuove e inattese suggestioni. Legato all’iniziativa, il catalogo, di 32 pagine, corredato da una serie di foto di Marco Mugnai e da un video realizzato da Tommaso Orbi, e curato da Alfonso Panzetta con un testo di Elena Facchino.