Contemporaneamente 2015

Firenze - 05/12/2015 : 24/12/2015

Arte design artigianato e cultura contemporanea in Via Maggio V edizione.

Informazioni

Comunicato stampa

Le stelle brilleranno in Via Maggio, che sabato 5 dicembre a partire dalle 16 sarà completamente pedonalizzata e sprigionerà tutto il suo spirito natalizio, in occasione dell'inaugurazione di CONTEMPORANEAMENTE. Arte design artigianato e cultura contemporanea in Via Maggio, iniziativa, giunta alla sua V edizione, ideata e promossa dall’Associazione Via Maggio e finalizzata a dare risalto a tutte le realtà fiorentine che si muovono in questo ambito



Sabato 5 dicembre dal pomeriggio a tarda sera in Via Maggio vigerà il divieto di sosta e di transito: si potrà così passeggiare piacevolmente nella strada che sarà restituita per un giorno, libera dalle auto, ai cittadini in tutto il suo splendore rinascimentale. Una nuova occasione, dunque, per vivere il quartiere, visitare luoghi segreti o poco conosciuti e al contempo riscoprire la “strada degli antiquari” da una inedita prospettiva più contemporanea.

“Una scia di stelle in Via Maggio” è il nuovo progetto di illuminazione natalizia “Made in Oltrarno” che interesserà la strada e Piazza de’ Frescobaldi, volto a reinterpretare la magia del Natale in maniera non convenzionale, per far brillare di nuova luce nella contemporaneità i mestieri dell’arte e della tradizione che sono la cifra specifica del quartiere ed eccellenza della fiorentinità. Il progetto prevede l'allestimento lungo tutta la strada di tradizionali lanterne fiorentine a forma di stella - realizzate interamente a mano utilizzando ottone, rame e vetro - che sono l’emblema più storico e rappresentativo della Ditta Borghesi e Chiti, oggi in via Toscanella, fondata nel 1953 da Fabrizio Borghesi. Il progetto è a cura dell’Associazione Via Maggio ed è realizzato grazie al sostegno della Banca di Cambiano, in collaborazione con la storica Ditta Borghesi e Chiti, Tutto Luci e Federico Fischetti giovane designer fiorentino, cresciuto in Oltrarno che oggi vive a Berlino.

Per questa edizione CONTEMPORANEAMENTE vede coinvolti più di trenta spazi e gallerie che dal 5 al 24 dicembre 2015 proporranno un ricco calendario di eventi (lectures, presentazioni di libri, laboratori, conferenze, concerti, performance teatrali, esposizioni, mostre e visite guidate) che, in una sperimentale convivenza con l’antico, rivelano la “cultura contemporanea” di via Maggio, la strada fiorentina conosciuta in tutto il mondo come la Via degli Antiquari e dove negli ultimi anni, accanto alle storiche botteghe, sono state aperte gallerie d’arte e di design contemporaneo, attività e laboratori artigianali d’eccellenza.

Moltissimi gli appuntamenti che daranno forma alla manifestazione, molti dei quali inaugureranno “contemporaneamente” sabato 5 dicembre, per poi animare la strada ed il quartiere fino al termine della manifestazione.

Anche la moda quest’anno entrerà a far parte del vasto panorama della manifestazione grazie a Color Power – Il potere del colore, un progetto di LAO - Le Arti Orafe Jewellery School ed Enrico Coveri in collaborazione con Associazione Via Maggio e Galleria del Palazzo, pensato appositamente per Contemporaneamente 2015. I colori vibranti degli abiti iconici di Enrico Coveri incontrano i materiali di ricerca dei gioielli contemporanei degli allievi della scuola LAO - Le Arti Orafe Jewellery School, sette diverse istallazioni saranno presentate in altrettante gallerie antiquarie di via Maggio in cui i variopinti vestiti della maison fiorentina saranno accostati alle creazioni orafe di Sophie Beer, Marco Belloli, Liu Hongnan, Meret Pérez, Sezen Tulgarer, Wan Ying Xu, dando vita ad un inaspettato dialogo ironico e dissacrante. Gallerie partecipanti: Fiorini Antichità, Galleria d’Arte Antica Lisa De Carlo, Frascione Arte, Gallori – Turchi, Paolo Paoletti, Boralevi, Gherardo degli Albizzi.



Abito viola di Enrico Coveri e collana di Sezen Tulgarer
in argento e carta plastificata

Numerose le iniziative in tema contemporaneo nei negozi e nelle gallerie: all’interno delle botteghe antiquarie in uno sperimentale dialogo tra l’arte di ieri e di oggi (Esposito, Boralevi, Frascione Arte, Gallori-Turchi, Giovanni Turchi, Tornabuoni Arte Antica, Botticelli antichità, Piselli Balzano, Gherardo Degli Albizi), negli spazi canonici di arte contemporanea (ZetaEffe, Tornabuoni Contemporay Art, Tethys Gallery, DeFereo) che negli ultimi anni hanno scelto Via Maggio come loro sede di elezione e nei laboratori d’arte (Cartavetra, And Co, Source, studio San Luca) presenti nella zona. Partecipano al progetto anche le realtà di artigianato contemporaneo e di eccellenza da poco approdate nella via e nei dintorni (Atelier Via Maggio, Ranfagni Orafi, Extremida, Cristiano Pagnini, Tiziana Alemanni Atelier-Sartoria, Mario Bemer, Matilde, Giulia Materia, Aran).

Grande protagonista della giornata del 5 dicembre sarà la strada, tutta da vivere, con numerose iniziative “open air”, tra cui un intrattenimento musicale con la banda The Ghetto Quartet, un’opera flash mob con arie tratte La Traviata, La Bohème, Le Nozze di Figaro, Il Barbiere di Siviglia e La Carmen (Opera Saint Mark’s English Church), un coro che eseguirà canti Natalizi a cappella (Coro Saint Mark’s, diretto da Oliver Bowes).

Ci saranno inoltre installazioni (Via Sguazza con MonnalisaDay), performance di live painting (Sdrucciolo dei Pitti, Caffè Pizzino), e sarà possibile partecipare ad un POLAROID shooting (galleria Turchi), ad un laboratorio di calligrafia contemporanea (Betty Soldi and Co) e seguire in ogni sua fase la realizzazione di un ritratto con modella dal vivo in una vero e proprio atelier di un pittore (Studio Atelier San Luca, interno del cortile di Palazzo Ricasoli Firidolfi).

Un walking tour (ritrovo ore 15.00 cortile palazzo Ricasoli Firidolfi e Palazzo di Bianca Cappello) porterà i più curiosi alla scoperta - attraverso due diversi percorsi - dei segreti, delle bellezze e delle storie degli illustri protagonisti che nel passato hanno vissuto nella in via Maggio. Si apriranno per l’occasione anche alcuni cortili di palazzi storici normalmente non visitabili (Palazzo Ricasoli Firidolfi, palazzo Zanchini) o poco conosciuti (Palazzo Corsini Suarez e Archivio Contemporaneo Bonsanti).

Non mancheranno inoltre panettone, castagne e vin brule (Sdrucciolo in Festa e AILO ONLUS), degustazioni open air e creazioni gastronomiche ad hoc per CONTEMPORANEAMENTE (Pasticceria Dolcissima, Tealicious, Gusta Pizza, gelateria Santa Trinita, I Toscani, Tuscan Excelsia) e opening di nuovi locali (Caffè Pizzini).

La manifestazione, che ha ricevuto il Patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze, negli anni ha visto crescere la partecipazione di pubblico, il numero di eventi in programma e di spazi coinvolti. CONTEMPORANEAMENTE propone e promuove collaborazioni con importanti realtà del territorio, quali il Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, l’Istituto per l’Arte ed il Restauro, la Saint Mark’s English Church, il Giardino Torrigiani floricoltori dal 1861, LAO - Le Arti Orafe Contemporary Jewellery School - nota scuola fiorentina di oreficeria contemporanea, associazioni culturali di riferimento del quartiere, oltre ai negozi, alle botteghe antiquarie e alle gallerie di arte contemporanea di via Maggio.

Anche quest’anno, Contemporaneamente allarga i suoi confini: il programma delle iniziative ci porterà infatti in Piazza della Passera (Trattoria 4 Leoni), in Via dei Velluti (Tethys Gallery), in via dei Sapiti (Studio 108), in via dei Coverelli con il mercatino di beneficenza a favore di Save the Children (Studio Yoga Maya) e al di là del ponte in Palazzo Rucellai in via della Vigna con la mostra Oggetti Narrati. GUMDESIGN (Vetrina di OTTO Luogo dell’Arte).

Rimane inoltre vivo l'impegno per il sociale grazie all’iniziativa Via Maggio per FILE, raccolta fondi a favore della Fondazione Italiana di Leniterapia Onlus con la la vendita dei tradizionali panettoni a cui si aggiungerà anche il sostegno ad AILO ONLUS.