Contain[era] #2 – Lukas Troberg

Roma - 26/08/2015 : 01/09/2015

Lukas Troberg (1984), è l’artista invitato al progetto Contain[era] dalla galleria Boxircus di Vienna. Cresciuto a Monaco di Baviera, in Germania, le origini artistiche di Lukas Troberg si trovano nei graffiti e nella street art, ma nella sua opera scultorea si occupa anche di scrittura, testo, disegno, linea, energia e forme, come sistemi esistenti indagabili in modo critico.

Informazioni

Comunicato stampa

CONTAINER #02 > AUSTRIA

17:38 (Speed Run)
Artista: LUKAS TROBERG
Galleria: Boxircus, Vienna (AT)

26 AGOSTO 2015, ore 19 – fino al 1 Settembre
TRAM DEPOT, via Marmorata 13, Roma

Lukas Troberg (1984), è l’artista invitato al progetto Contain[era] dalla galleria Boxircus di Vienna. Cresciuto a Monaco di Baviera, in Germania, le origini artistiche di Lukas Troberg si trovano nei graffiti e nella street art, ma nella sua opera scultorea si occupa anche di scrittura, testo, disegno, linea, energia e forme, come sistemi esistenti indagabili in modo critico

Egli considera le regole e le leggi – così come al modo in cui un pittore vede colore e tela - come materiali che deve essere reinterpretati, riformati o rotti. Sempre alla ricerca di nuovi punti di vista, fa immergere lo spettatore in un mondo che, piuttosto stranamente, sembra sia familiare che casuale.
All’interno del container Lukas Troberg presenta il progetto 17:38 (Speed Run) che descrive cosi:
“Entrando all’interno, mi sento come con gli occhi bendati. Il passaggio dalla luce del sole cocente esterno al buio quasi completo all'interno del container mi dà un senso di oppressione.
L'unica fonte di luce è lo schermo di un computer sulla parete opposta, che crea una situazione di simil gioco. Il video mostra un intervento chirurgico attraverso un endoscopio, sembra essere un corpo umano (?), mentre il suono evoca il mondo immaginario dei computer games.”

ENGLISH VERSION
Lukas Troberg (1984), is the artist invited at Contain[era] project by the gallery Boxircus in Vienna. Growing up in Munich, Germany, Lukas Troberg's artistic origins are to be found in graffiti and Street Art, but in his sculptural work he also deals with writing, text, drawing, line, verve and form as well as with undermining and critically scrutinizing existing systems. He considers already existing rules and laws – similar to how a painter sees colour and canvas – as a material which shall be reinterpreted, reformed or broken with.
 Consistently searching for new angles from which to observe the familiar, he makes the spectator plunge into a world which, rather strangely, seems both familiar and odd.
Inside the container, Lukas Troberg present the work 17:38 (Speed Run), that he describes in this way: “Entering the area. I feel blindfolded. The change from blazing outside sunlight to the almost complete inside darkness of the shipping container gives me a feeling of oppression. The only light source is a computer screen on the opposite wall, displaying a game-like situation. The video shows a surgery through an endoscope, giving insights into a human (?) body, while the sound evokes connotations of the fictional world of computer games...”





CONTAIN[ERA]:
Condividere e ottenere informazioni, oltrepassando il divario di infomazione a livello locale e globale, scoprire le nostre radici nell’era post-Internet - questi sono i temi del progetto espositivo internazionale Contain[era], materialized Information Transfer in the Post-Internet Era.
Otto container saranno trasformati in gallerie mobili da 8 artisti di 8 città europee: Praga, Bratislava, Varsavia, Budapest, Roma, Zurigo, Berlino e Vienna. Dal 20 agosto viaggeranno per due mesi lungo un circuito che collega tutte le città partecipanti, fino ad arrivare il 24 ottobre a Praga, destinazione finale, che rappresenterà un momento unico di incontro, visione e discussione dei risultati del progetto, al fine di sviluppare un ulteriore container collettivo.
Gli artisti invitati sono: Adéla Součková (CZ), Dionýz Troskó (SK), Janos Bruckner (HU), Karol Komorowski (PL), Angela Kaisers (DE), Lukas Troberg (AT), Till Koenneker (CH), Carlo Zanni (IT).
“Uno degli obiettivi di Contain[era] è di materializzare la modalità di condivisione delle informazioni a cui ci siamo abituati nell’era post-internet. Costantemente adottiamo e riversiamo contenuti: la condivisione è il ritmo della nostra generazione” affermano le ideatrici del progetto: Alexandra Karpuchina - Art Direct, Jana Kubátová, Inter-Art e la curatrice Magdalena Hartelová.
Contain[era] è un progetto co-finanziato dal Programma Europa Creativa, ma per attuarlo abbiamo bisogno anche di voi: è possibile sostenere Contain[era] con una donazione contattando direttamente Label201 [[email protected]].

Produzione italiana: Label201
Direzione e organizzazione: Manuela Tognoli
A cura di Elena Abbiatici e Valentina Gioia Levy

Maggiori informazioni su: www.containera.eu www.facebook.containera www.label201.com

Date di CONTAIN[ERA] su Roma:
20 – 25 AGOSTO > Carlo Zanni (IT) > Tram Depot, via Marmorata 13
26 AGOSTO – 1 SETTEMBRE > Lukas Troberg (AT) > Tram Depot, via Marmorata 13
2 - 8 SETTEMBRE > Janos Bruckner (HU) > Eutropia, Città dell’altra economia, Largo Dino Frisullo
9 – 15 SETTEMBRE > Dionýz Troskó (SK) > Eutropia, Città dell’altra economia, Largo Dino Frisullo
23 – 29 SETTEMBRE > Adéla Součková (CZ) > Biblioteca Nazionale di Roma, viale Castro Pretorio 105
30 SETT. – 6 OTTOBRE > Karol Komorowski (PL) > Biblioteca Nazionale di Roma, viale Castro Pretorio 105
7 – 13 OTTOBRE > Angela Kaisers (DE) > Biblioteca Nazionale di Roma, viale Castro Pretorio 105
14 – 19 OTTOBRE > Till Koenneker (CH) > Biblioteca Nazionale di Roma, viale Castro Pretorio 105