Conferenza su Koo Jeong-A

Roma - 30/05/2014 : 30/05/2014

Una conferenza sull’artista coreana Koo Jeong-A, a cura del professor Federico Nicolao, docente di "Teoria delle immagini" all'Ecole Nationale Supérieure des Arts di Paris Cergy e “Teoria e pratica dell’arte contemporanea” all’ECAL di Losanna.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ è lieto di presentare una conferenza sull’artista coreana Koo Jeong-A, a cura del professor Federico Nicolao, docente di "Teoria delle immagini" all'Ecole Nationale Supérieure des Arts di Paris Cergy e “Teoria e pratica dell’arte contemporanea” all’ECAL di Losanna


Nel suo intervento, Federico Nicolao analizzerà il metodo e la pratica artistica di Koo Jeong-A, affrontando il tema dell’imprevedibilità che sottende molti lavori dell’artista coreana, riprendendo per la prima volta in Italia, i contenuti di un suo saggio pubblicato in inglese all'interno del volume Koo Jeong-A Constellation Congress, edito negli Stati Uniti dalla Yale University Press, in occasione della mostra tenutasi presso la Fondazione DIA di New York nel 2010.
La conferenza sarà introdotta da un intervento di Valentina Gioia Levy, curatrice e storico dell’arte asiatica, che traccerà un rapido quadro del contesto storico-artistico della Corea contemporanea dal dopoguerra ad oggi. Dopo alcuni accenni ai principali eventi della storia recente e una sintetica analisi di quel che accade a livello artistico nel nord della penisola, l’intervento, dal titolo Assorbire la visione del mondo, si soffermerà sulla storia dell’arte della Repubblica di Corea mettendo l’attenzione in particolare su personaggi fondamentali come Nam June Paik, Kim Ku-Lim e le neo-avanguardie degli anni ’60 in estremo oriente, Lee U-Fan, Park Seo-Bo e il movimento Tansaekhwa, fino ad arrivare agli artisti delle ultime generazioni come Yongwoo Lee, Kim Sooja e Haegue Yang.

FEDERICO NICOLAO
Filosofo, scrittore e critico d'arte, insegna "Teoria delle immagini" all'Ecole Nationale Supérieure des Arts di Paris Cergy e “Teoria e pratica dell’arte contemporanea” all’ECAL di Losanna. Dal 2006, è corrispondente all'estero del Collège International de Philosophie di Parigi. Borsista in passato della Villa Medici, ha ricoperto la carica di Direttore di programma del Museo d’Arte Moderna della Città di Parigi nel 2004 e del Museo Picasso nel 2005.

KOO JEONG-A
È nata a Seul nel 1967. I suoi lavori sono stati oggetto di mostre personali e collettive in tutto il mondo presso numerose Istituzioni tra le quali ricordiamo: Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris nel 1994 e nel 1997; WatariUm Museum e Mori Museum di Tokyo nel 2003; Centre Georges Pompidou nel 2004; Palais de Tokyo nel 2005; Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto nel 2008; DIA Art Foundation nel 2010. È stata inoltre invitata a partecipare a quattro diverse edizioni della Biennale di Venezia, nel 1995, 2001, 2003 e 2009; alla Biennale di Kwangju nel 1997; alla Biennale di Sydney nel 2004; alla Triennale di Yokohama nel 2001 e alla Triennale di Aichi nel 2010.