Clementine McGaw – Nothingness of Our Own Existence

Milano - 11/04/2016 : 12/05/2016

Home Gallery di Rossella Terzolo, in collaborazione con Brocket Gallery, ha il piacere di presentare Clementine McGaw, giovane artista inglese.

Informazioni

  • Luogo: ROSSELLA TERZOLO HOME GALLERY
  • Indirizzo: Via Luigi Maino, 21 20122 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/04/2016 - al 12/05/2016
  • Vernissage: 11/04/2016 ore 19 su invito
  • Autori: Clementine McGaw
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Visite su appuntamento

Comunicato stampa

Home Gallery di Rossella Terzolo, in collaborazione con Brocket Gallery,
ha il piacere di presentare Clemetine McGaw, giovane artista inglese
vincitrice di Best Emerging Fine Artist 2010-11 e The Graingers Award for
Young Artists 2012-13. Dopo aver completato il suo MA a City & Guilds
School of Art London nel 2015, McGaw ottiene la sua prima personale presso
Brocket Gallery, che ora arriva a Milano ospitata da Home Gallery di Rossella
Terzolo.

Il mio obiettivo è quello di interrogare ed esplorare il potenziale della nostra
presenza attraverso la pittura

Uso proprio la pittura per registrare ed
esprimere le mie sensazioni su quello che giudico essere un profano senso di
‘null’altro-che-carne’. Cerco di descrivere in immagini semi-astratte
l’isolamento dell’Esistenza.

Le tele di Clementine McGaw hanno consistenza ricca e drammatica, su cui
la pittura è riversata e poi cancellata, aggiunta e sottratta, rivelando figure
strane e macabre. Ispirandosi agli scritti della filosofa Julia Kristeva e dello
psicoanalista Dorian Leader, ma anche alle teorie esposte in Potentialities di
Giorgio Agamben sul potenziale umano, le opere pittoriche vengono percepite
come oggetti sacri tra l’umano e il non-umano, che McGaw lega all’immagine
della carne, sfidando l’osservatore a riflettere sulla propria esperienza, i propri
ricordi, inseriti però all’interno di un quadro esistenziale più grande.

Home Gallery di Rossella Terzolo è un concetto di spazio espositivo
alternativo nel quale l’artista e il pubblico si relazionano in un’atmosfera
conviviale per rendere il rapporto con le opere d’arte più accessibile. Una
soluzione già diffusa a New York, Parigi e Londra, la Home Gallery è il luogo
dove le opere trovano una naturale e coerente collocazione con gli oggetti
quotidiani nell’intimità dello spazio abitativo.