Clara Luiselli – Orizzonti ritrovati

Genova - 12/10/2014 : 16/11/2014

La Galleria d’Arte Moderna di Genova è lieta di ospitare Orizzonti ritrovati, progetto site specific di Clara Luiselli realizzata su una delle opere della collezione del museo.

Informazioni

Comunicato stampa

La Galleria d’Arte Moderna di Genova è lieta di ospitare Orizzonti ritrovati, progetto site specific di Clara Luiselli realizzata su una delle opere della collezione del museo. L’evento prende parte alla X Giornata del Contemporaneo Amaci.
Orizzonti Ritrovati è un progetto in progress che intende muoversi alla ricerca di nuovi orizzonti da riportare alla luce: è un viaggio, attraverso il tempo e il suo scorrere, alla ricerca di quanto si è perduto

Clara Luiselli prende l'avvio dalla scultura L'Autunno di Edoardo De Albertis per recuperare memorie lontane di luoghi sui quali non è più possibile vegliare: per questo ragione ha documentato con una videocamera, per ventiquattro ore,l'orizzonte che la scultura poteva scorgere nel tempo della sua permanenza all'Orto Botanico.
Il video, montato in time lapse e installato davanti allo sguardo de L'Autunno, permette alla scultura di rivivere di quella luce e di quell'oscurità in cui, per lungo tempo, si era trovata completamente immersa. L'installazione di Genova è la prima tappa del progetto: seguirà il 30 gennaio 2015 la seconda presso il Museo Bernareggi di Bergamo.

Clara Luiselli (Bergamo, 1975) ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Bergamo e seguito i corsi presso la Fondazione Ratti e la Fondazione Spinola Banna per l'Arte Contemporanea. Il suo lavoro prende forma dallo studio di piccoli accadimenti della realtà quotidiana ignorati per la loro apparente insignificanza. Indagatrice degli infiniti rapporti relazionali tra individuo e spazio, attenta osservatrice delle dinamiche sociali, lavora attraverso la produzione di installazioni site-specific e performance mirate alla compenetrazione tra opera e fruitore.

L'Autunno è un grande bronzo-fioriera che lo scultore Edoardo De Albertis (Genova 1874 - 1950) realizzò nel 1925 per l'Exposition International des Arts Décoratifs di Parigi. Nel 1938 il bronzo venne allestito proprio come una fioriera nell'Orto Botanico di Villa Pallavicino a Pegli, dove rimase fino al 1998, quando fu ritirata, restaurata e destinata definitivamente all'esposizione permanente in Galleria d'Arte Moderna.

Clara Luiselli. Orizzonti ritrovati
a cura di Daniele Capra e Maria Flora Giubilei
12 ottobre - 16 novembre 2014
Galleria d'Arte Moderna
Villa Saluzzo Serra
Via Capolungo 3
16167 Genova Nervi
[email protected]
www.museidigenova.it
t. +39.010.3726025
The Gallery of Modern Art in Genoa is pleased to host Orizzonti ritrovati ("Rediscovered Horizons"), site-specific project made by Clara Luiselli on one of the works of the museum collection. The event the show is part of Amaci Giornata del Contemporaneo.
Orizzonti Ritrovati is an ongoing project focused on the search of new horizons to bring to light: a journey through time and its passing, looking for what has been lost. Clara Luiselli started the project with the sculpture The Fall by Edoardo De Albertis, to retrieve distant memories of places that are not visible anymore. So she decided to record with a camera for twenty-four hours the horizon the sculpture had in the previous location at Botanic Garden.
The video was edited in time lapse and installed in a screen device just in front the eyes of The Fall, with the aim of supplying light and darkness to the sculpture as for a long time it was completely immersed in the past. The installation of Genoa is the first step of the project that will continue on January 2015 at Bernareggi Museum in Bergamo.

Clara Luiselli (Bergamo, 1975) studied at Fine Art Academy in Bergamo, and followed the courses of Fondazione Ratti and Fondazione Spinola Banna per l'Arte Contemporanea. Her research focuses on small events of everyday reality, often not considered because of their seeming insignificance. She explores infinite relationships between individual and relational space and the social dynamics. She produces site-specific installations and performances pursuing the interaction between work and viewer.

The Fall is a large planter bronze created by the sculptor Edoardo De Albertis (Genoa 1874-1950) in 1925 in the occasion of the Exposition International des Arts Décoratifs of Paris. In 1938 the bronze was arranged in the Botanical Garden of Villa Pallavicini in Pegli. In 1998 it was removed from the venue and restored to be installed eventually in the permanent exhibition in the Gallery of Modern Art.