Claire Fontaine | Pasquarosa | Marinella Senatore – Conversazione streaming

Roma - 20/11/2020 : 20/11/2020

Conversazione in streaming aperta al pubblico a partire dalle suggestioni poste dall’ultima mostra presentata dall’istituzione e curata da Pier Paolo Pancotto.

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione presenta in diretta streaming venerdì 20 novembre alle ore 19.00 una speciale conversazione aperta al pubblico, a partire dalle suggestioni poste dall’ultima mostra presentata dall’istituzione e curata da Pier Paolo Pancotto, che per la prima volta accosta due presenze del panorama creativo contemporaneo, Claire Fontaine e Marinella Senatore, a una figura del Novecento di riscoperta, Pasquarosa (Anticoli Corrado [Rm], 1896 – Camaiore [Lu], 1973)



Protagonisti della conversazione sono: Maria Grazia Chiuri, Direttrice Artistica delle linee donna Dior e collezionista, Pier Paolo Pancotto, curatore de La Fondazione, Paola Ugolini, storica dell’arte e curatrice indipendente, che interagiranno con il collettivo artistico Claire Fontaine e Marinella Senatore, le cui opere sono parte della mostra Claire Fontaine | Pasquarosa | Marinella Senatore, cui questo incontro è dedicato.

Il pubblico potrà prendere parte all’incontro in streaming attraverso il canale YouTube LaFondazione Roma.
L’appuntamento approfondisce le tematiche toccate dall’esposizione attraverso l’opera di tre interpreti differenti per storia, generazione e cultura, associate da una comune sensibilità verso i temi della libertà individuale, in particolare quella femminile. Infatti, se Claire Fontaine e Marinella Senatore riflettono su questioni universali come la politica, la religione, la violenza, le differenze di genere e il ruolo della donna nel contesto sociale per mezzo di una variegata gamma di modalità espressive, anche “Il fenomeno” Pasquarosa si è confrontata con le medesime urgenze. Pasquarosa, consapevolmente o inconsapevolmente, lo ha fatto soprattutto per mezzo della propria esistenza. L’artista, da modella anticolana di umili origini a intellettuale che divorava volumi di Shakespeare negli ultimi giorni della sua esistenza, ha affrontato in prima persona una serie di circostanze ambientali e sociali inconsuete per la sua epoca. La sua esperienza umana e artistica l’hanno resa un’ideale pioniera di quei movimenti di rivendicazione dei diritti economici, civili e politici delle donne, che spesso sono oggetto dell’esercizio creativo di Claire Fontaine e Marinella Senatore.
A un anno circa dalla sua inaugurazione, La Fondazione | Fondazione Nicola Del Roscio con la mostra Claire Fontaine | Pasquarosa | Marinella Senatore dà vita a un allestimento che permette salti temporali continui e ampi spazi di riflessione. Un percorso che riunisce opere inedite, immaginate appositamente per questa mostra, accanto a dipinti storici e preziosi documenti d’archivio, tra cui un omaggio a Quadriennale e un video digitalizzato dalla Cineteca Nazionale, finalmente restituito alla visione del pubblico.

L’iniziativa si inserisce nella programmazione concepita da Pier Paolo Pancotto per La Fondazione | Fondazione Nicola Del Roscio, che riflette un principio fondamentale: riconoscere in questo spazio una casa per gli artisti, un luogo dove è possibile dare vita a sperimentazioni ed esperienze inedite. La Fondazione | Fondazione Nicola Del Roscio vuole essere una piattaforma di incontro e scambio, non incentrata sul dispositivo “mostra”, quanto sul rapporto diretto tra pubblico, artista e operatori del settore.

La mostra, a cura di Pier Paolo Pancotto e in programma sino a sabato 16 gennaio 2021, è attualmente chiusa al pubblico in ottemperanza alle misure di contenimento della diffusione del Covid-19, previste dal nuovo DPCM.
La Fondazione | Fondazione Nicola Del Roscio desidera ringraziare gli artisti e tutti coloro i quali con il loro generoso contributo hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto; in particolar modo l’Archivio Nino e Pasquarosa Bertoletti, Roma; Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, Roma; Fondazione La Quadriennale di Roma; Richard Saltoun Gallery, London; galleria T293, Roma; Paola Ugolini.