Castello in aria

Fiumicino - 19/10/2014 : 26/10/2014

Mostra di Pittura contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: CASTELLO DI SAN GIORGIO
  • Indirizzo: Viale Maria 3 00057 Località Maccarese - Fiumicino - Lazio
  • Quando: dal 19/10/2014 - al 26/10/2014
  • Vernissage: 19/10/2014 ore 11.00-13.30 e 15.30-19.00
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: La mostra rimane aperta: domenica 19 ottobre e il fine settimana successivo venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 ottobre. Orario ore 10.00 – 13.00 e 15.30 – 19.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.primaarte.it

Comunicato stampa

L’Associazione culturale Centro Studi e Ricerche per le Arti Visive, diretta dalla pittrice Cornelia Stauffer, presenta un nuovo progetto per la realizzazione di una mostra di pittura contemporanea nelle sale del Castello di San Giorgio di Maccarese.

| Tema: l’Architettura è il punto di partenza di questo particolare progetto




Architettura come riparo o come tetto precario, casa come dolce sogno o incubo, edifici come dimostrazione di potere o come luoghi d’incontro, simboli sacri o profani, musei contemporanei come contenitori o come sculture, agglomerati come piante labirintiche o scacchiere ordinate, quartieri nuovi che cancellano la natura o eco-architettura che la integra?

Nidi abitabili, caverne primordiali, palazzi che ruotano, case come banconote, tante utopie del domani!

L’architettura non può fare a meno di indagare la propria funzione. L’arte visiva invece non deve essere né informativa né funzionale. Scrive l’architetto Adolf Loos: ”La casa deve piacere a tutti. A differenza dell’opera d’arte che non ha bisogno di piacere a nessuno. L’opera d’arte è una faccenda privata dell’artista. La casa no.”

Approfittiamo quindi della libertà che ci è concessa dalla pittura. Non presentiamo una mostra sulla casa come la viviamo quotidianamente, ma proponiamo il nostro rapporto con lo scenario multiforme nel quale siamo immersi, lo spazio all’interno del quale si svolge la nostra esistenza.
Poniamo domande con il colore e dietro le forme cui abbiamo dato vita possiamo intravedere qualcosa che ci tocca e che non sapevamo di sentire.

Nella mostra sono presenti circa 50 opere di 26 autori diversi. La metodologia utilizzata corrisponde a standard professionali e l’iniziativa potrà sicuramente interessare un vasto pubblico non solo locale.