Casa Capra e Quivirgola – Ho rubato un giardino

Schio - 20/07/2019 : 20/07/2019

Evento a cura di Casa Capra e Quivirgola

Informazioni

  • Luogo: GIARDINO JACQUARD
  • Indirizzo: Via Pasubio, 150 - Schio - Veneto
  • Quando: dal 20/07/2019 - al 20/07/2019
  • Vernissage: 20/07/2019 ore 16-21
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

"Ho rubato un giardino. Non è mio. Non è di nessuno. Nessuno lo vuole, nessuno lo cura, nessuno ci va mai. Lo lasciano morire..."
Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

Casa Capra e Quivirgola, in collaborazione con Underwool e in occasione della giornata evento UnderSunset / music-art-freestyle / Schio, promossa dall’Informagiovani e dal Comune di Schio, presentano “Ho rubato un giardino"



Ho rubato un giardino è una mostra collettiva d'arte contemporanea a cura di Casa Capra che vedrà come protagonisti i cinque artisti componenti de Il Salotto, ex magazzino industriale situato a Monticello Conte Otto ora luogo di lavoro e sperimentazione.
Ogni artista è stat* liber* di rapportarsi, con la propria opera e poetica, ai diversi spazi del giardino potendo dialogare con gli elementi naturali e architettonici presenti.
Il Salotto: Martina Camani / Stefan Milosavljevic / Francesco Pozzato / Fabio Ranzolin / Gianna Rubini

Ho rubato un giardino è inoltre un itinerario letterario e creativo. Addentrarsi e agire in uno dei luoghi più attesi e amati della nostra storia cittadina. Un percorso di scoperta attraverso il Giardino Jacquard e le pagine del libro "Il giardino segreto" di Frances Hodgson Burnett.
Il campionario botanico delle specie vegetali presenti nel Giardino Jacquard e il richiamo all’universo tessile dello storico Lanificio Rossi, saranno il cuore dell'attività laboratoriale.
Coltivando l’immaginazione personale sulla superficie della carta, l’invito è quello di creare la propria cartolina botanica e tessile.
L'itinerario è frutto della collaborazione tra la libreria indipendente e studio di comunicazione Quivirgola e gli illustratori Serena Mabilia e Federico Fusetti.