Carte di astratti torinesi

Calasetta - 26/07/2014 : 31/10/2014

La Collezione di Ermanno Leinardi, donata dall’artista nel 2000 al Museo d’Arte Contemporanea di Calasetta, MACC, viene riproposta quasi integralmente in un nuovo allestimento, curato da Pino Mantovani e Ivana Mulatero.

Informazioni

Comunicato stampa

La Fondazione MACC e il Comune di Calasetta sono lieti di presentare Carte di astratti torinesi: Albino Galvano, Mario Davico, Gino Gorza, Carol Rama, Piero Rambaudi, una mostra a cura di Ivana Mulatero e Pino Mantovani.

La Collezione di Ermanno Leinardi, donata dall’artista nel 2000 al Museo d’Arte Contemporanea di Calasetta, MACC, viene riproposta quasi integralmente in un nuovo allestimento, curato da Pino Mantovani e Ivana Mulatero. L’aggiornamento della collezione, nuovamente aperta al pubblico, avvia la stagione espositiva del museo sotto la guida del direttore artistico Pino Mantovani, coadiuvato nella vicedirezione da Ivana Mulatero

In occasione della riapertura del museo, un’ala dello spazio espositivo ospita una mostra temporanea di cinque artisti torinesi, Mario Davico, Albino Galvano, Gino Gorza, Carol Rama e Piero Rambaudi. Disegni, monotipi e grafica incisa, realizzati dagli anni Quaranta agli anni Ottanta, suggeriscono una straordinaria documentazione aggiuntiva sull’Arte Concreta e Astratta nazionale e internazionale, nucleo caratterizzante la raccolta Leinardi.

La scelta delle carte anticipa una collettiva d’ampio respiro degli stessi artisti, che si terrà al Museo d’Arte Contemporanea di Calasetta nella primavera del 2015.
Dopo la stagione espositiva d’esordio del Museo, guidata dallo stesso donatore fino all’improvvisa scomparsa, e il successivo periodo diretto da Beyond Entropy Ltd in collaborazione con l’agenzia Conservatoria delle Coste della Sardegna, questa terza stagione si apre raccogliendo l’originale impostazione voluta da Ermanno Leinardi, con l’intenzione, peraltro, di ampliare il campo d’indagine su forme d’arte differenti, tanto nella direzione della tradizione moderna quanto della sperimentazione contemporanea. Un’attenzione particolare sarà rivolta all’inserimento del museo nelle reti territoriali della cultura e sarà dato un ampio sviluppo ai servizi della didattica, della comunicazione e dell’attività laboratoriale, in funzione di coinvolgimento dei vari tipi di pubblico nella scoperta delle mostre e nell’approfondimento dei nuclei tematici della collezione del museo.
Fondazione MACC
Fondazione MACC è una nuova organizzazione no-profit, fondata dal Comune di Calasetta. La Fondazione, nata con lo scopo di tutelare e valorizzare la collezione di dipinti e di opere grafiche donata da Ermanno Leinardi al Museo Civico di Calasetta, mira a diventare un epicentro per la produzione culturale e per l'arte contemporanea attraverso la realizzazione di mostre, pubblicazioni e laboratori didattici legati all’intero campo delle arti visive.