Caroline Peyron – Istero-Grafia

Roma - 12/04/2013 : 19/05/2013

L'Istituto Nazionale per la Grafica prosegue nella sua indagine delle esperienze grafiche femminili con una mostra della artista/regista e fotografa Caroline Peyron.

Informazioni

Comunicato stampa

L'Istituto Nazionale per la Grafica prosegue nella sua indagine delle esperienze grafiche femminili con una mostra della artista/regista e fotografa Caroline Peyron.
Tanti affluenti, letture, sculture, quadri ed esperienze convergono verso un fiume che prende forma e nome: Istero-grafia. Questo fiume attraversa il paesaggio della scrittura del corpo, il paesaggio della scrittura sul corpo e il paesaggio della scrittura dell’amore cortese


La mostra si apre sul grande teatro della nevrosi, in cui le forme trasparenti, sospese, cerchiate di rosso oscillano folgorate tra la luce e l’ombra, e prosegue nei grandi quaderni dell’ombra in cui quelle forme trasparenti agitano le donne pietrificate. A terra oggetti e corpi abbandonati di uomini come nelle pietà.
La mostra è stata preceduta da una performance nella “Vetrina di artisti” di Enzo Ramaglia a Napoli. La performance era intitolata “Caroline Peyron in vetrina” ed era sottotitolata “Non c’è quasi niente da vedere e questo non passa inosservato”.

L'Istituto organizza dei laboratori di disegno collegati alla mostra Isterografia, rivolti ad un pubblico di adulti e bambini, che sappiano disegnare oppure no. L'attività di Caroline Peyron infatti è da anni caratterizzata da un approccio al disegno come strumento di conoscenza dell'arte e delle opere nei musei, che sceglie come suggestione.

sabato 11 maggio ore 10.30-12.30
sabato 18 maggio ore 16.30-18.30
Caroline Peyron condurrà dei laboratori per introdurre al disegno un pubblico di adulti e bambini, che sappiano disegnare oppure no. La prenotazione è obbligatoria.