Carola Allemandi – Notturni

Torino - 17/02/2020 : 02/03/2020

La mostra Notturni presenta una selezione dei lavori più recenti di Carola Allemandi in cui la dimensione poetica e intima si fonde con un originale studio dello spazio e della luce.

Informazioni

  • Luogo: DR FAKE CABINET
  • Indirizzo: Via San Francesco da Paola, 12 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 17/02/2020 - al 02/03/2020
  • Vernissage: 17/02/2020 ore 18
  • Autori: Carola Allemandi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lunedì a sabato dalle ore 15.30 alle ore 19.30

Comunicato stampa

La mostra Notturni presenta una selezione dei lavori più recenti di Carola Allemandi in cui la dimensione poetica e intima si fonde con un originale studio dello spazio e della luce.
Scrive l’artista: Notturni è un lavoro in fieri iniziato due anni fa.
Il progetto nasce dall’attrazione verso alcune particolari situazioni di luce in ambienti urbani di notte. L’intenzione dello scatto da subito ho capito essere non documentativa, bensì espressiva

Dall’osservazione delle mie stesse fotografie nella prima parte del lavoro di ricerca mi sono accorta che del paesaggio a cui stavo di fronte, in realtà emotivamente percepivo solo alcune porzioni. Il dato di realtà da cui partivo, il paesaggio, era necessario poiché in esso era contenuto il soggetto ispirante, ma alcuni elementi andavano rimossi per poter attivare il mio linguaggio.
Diventa così fondamentale il lavoro in post produzione volto a sottrarre e ad usare il nero in un processo che conserva l’attenzione per i toni, l’inquadratura, la luce, la nitidezza (che fanno parte del mio background fotografico) a cui affianco, però, un secondo momento creativo di rielaborazione della realtà.
Gli elementi del paesaggio urbano diventano così utilizzati per svelare una intima visione, mentre il luogo in sé non ha valenza alcuna. Esso, infatti, viene astratto e ridotto allo scheletro da cui l’atmosfera lì percepita prende vita.
Carola Allemandi
Nata a Torino nel 1997, scopre autonomamente la fotografia mentre frequenta il primo anno della Facoltà di Psicologia. Collabora per circa tre anni presso Studio Ottaviano a Torino, poi inizia a lavorare più indipendentemente.
Ha esposto in mostre personali, bi personali e collettive.



DR_FAKE Cabinet è uno spazio di rivolta. L’espressione della vittoria del marginale che diventa protagonista | Rompe uno schema di cui è parte | Uno spazio scenico in continuo divenire, mutabile | Un gabinetto alchemico e di contemplazione, ma anche di stordimento | DR_FAKE Cabinet prende il sopravvento quando l’ufficialità è uscita a farsi una birra.