Carlotta Seiko Del Pizzo – Oltre Senso

Milano - 09/11/2011 : 20/11/2011

Così il critico Sabrina Falzone illustra le motivazioni espressive di Carlotta Seiko Del Pizzo: “l’artista schiude i cancelli del suo enigma interiore per condividere la complessità di un percorso introspettivo, scandito da apici di entusiasmo e da baratri d’intenso dolore.

Informazioni

Comunicato stampa

Nel capoluogo lombardo sarà inaugurata il 9 novembre la personale di Seiki, nome d’arte di Carlotta Seiko del Pizzo, che aprirà i battenti ad un ampio pubblico di adulti e giovanissimi per un coinvolgimento multisensoriale nell’affascinante universo interiore dell’artista. Seiki significa “energia vitale” e nel caso di Carlotta si manifesta in una straordinaria tensione emotiva, condotta ad una elevata espressione artistica. La fusione pittorica e poetica è finalizzata alla ricerca del vero, all’essenza della vita, pura e incontaminata, distante dal pensiero razionale in nome di un riscatto del corpo dalla mente


La mission di Seiki non è altro che “guardarsi dentro, scivolare nell’assoluto e riemergere a nuova vita”.
Così il critico Sabrina Falzone illustra le motivazioni espressive di Carlotta Seiko Del Pizzo: “l’artista schiude i cancelli del suo enigma interiore per condividere la complessità di un percorso introspettivo, scandito da apici di entusiasmo e da baratri d’intenso dolore.
La pittura dell’autrice rivela il suo spessore interiore, nella piena consapevolezza di sé, al punto da accogliere una totale scissione tra istinto (libertà) e ragione (condizionamento). La dimensione del vuoto e del silenzio viene colmata dall’urgenza pittorica di Carlotta Seiko Del Pizzo, che nel movimento della pennellata rievoca una danza cromatica senza tempo, atavica e spirituale. Il suo segno, primitivo e inconscio, estirpa quella maschera d’ipocrisia, di cui è saturo il mondo.”

PROGRAMMA

In occasione dell’inaugurazione espositiva avrà luogo un Reading ZEN dal titolo “Ulisse e lo Zen. Via di ritorno spirituale” con il Maestro zen Tetsugen Serra e il Prof. Carlo Ryutai Marchesi: in tale contesto verranno messe a confronto due ricerche, un unico viaggio. Da sempre l’essere umano desidera “tornare a casa”, tornare a quella dimensione di pace e tranquillità alla quale sente di appartenere. L’Odissea è certamente uno dei più grandi racconti del viaggio di ritorno. La lotta di Ulisse contro ostacoli umani e divini, contro i suoi impulsi, rappresenta un valido esempio per chi, come lui, sta cercando di tornare a casa e che combatte quotidiana-mente contro le difficoltà della vita.
Particolarmente originale è l’accostamento del laboratorio “Oltre Senso” di Yoga Taoista e Pittura Istintuale con Gianluca Quintini e Carlotta Seiko Del Pizzo, aperto a tutti, che si svolgerà gratuitamente il weekend tra sabato 19 e domenica 20 novembre dalle ore 16 alle 19 (Vista la disponibilità limitata, per partecipare al laboratorio interattivo si consiglia di telefonare al numero mobile 334.3728554).
Nella ricca programmazione dell’evento sono previste le seguenti serate con i monaci del Monastero Zen Il Cerchio:
- giovedì 10 novembre, dalle 20.00 alle 21.30 - MEDITAZIONE ZAZEN, aperta a tutti;
- mercoledì 16 novembre, dalle 20.00 alle 21.30 - LETTURE ZEN;
- giovedì 17 novembre, dalle 20.00 alle 21.30 - MEDITAZIONE ZAZEN;
- sabato 19 novembre e domenica 20 novembre ricordiamo l’immancabile appuntamento con il LABORATORIO OLTRE SENSO di Yoga Taoista e Pittura Istintuale con Gianluca Quintini e Carlotta Seiko Del Pizzo.