Carlo Zauli

Firenze - 25/09/2015 : 21/11/2015

In occasione della 29^ BIAF - Biennale Internazionale dell'Antiquariato di Firenze, la Galleria Flair Florence inaugurerà la nuova stagione con la mostra dedicata a Carlo Zauli (Faenza 1926 - 2002), artista che molta critica nazionale e internazionale considera uno dei maggiori scultori ceramisti del Novecento.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA FLAIR FLORENCE
  • Indirizzo: Lungarno Corsini 24R - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 25/09/2015 - al 21/11/2015
  • Vernissage: 25/09/2015 ore 18,30
  • Autori: Carlo Zauli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato 10 – 13 / 15 - 19 - lunedì 15 - 19
  • Uffici stampa: STUDIO ESTER DI LEO

Comunicato stampa

Dal 25 settembre al 21 novembre 2015, in occasione della 29^ BIAF - Biennale Internazionale dell'Antiquariato di Firenze, la Galleria Flair Florence inaugurerà la nuova stagione con la mostra dedicata a Carlo Zauli (Faenza 1926 - 2002), artista che molta critica nazionale e internazionale considera uno dei maggiori scultori ceramisti del Novecento.
In mostra circa trenta opere, tra cui Cesare, Grande Leone 2, Sensualità, realizzate nella stagione più rappresentativa della sua creatività, in cui il dialogo tra struttura, ordine geometrico e sensuale naturalità, testimonia quell'equilibrio tra gli opposti che rappresenta uno degli elementi fondamentale nell'opera di Zauli





Carlo Zauli, Ovale, 1975, cm 55x35x33, bronzo

"C'è un primo periodo con elementi più costruiti geometricamente, poi una fase di strutture strappate, violentate e poi il più recente, con modulazioni sensibili e molto vicine alla natura". Così Carlo Zauli definisce le principali linee di lavoro della stagione che dai primi anni Sessanta lo conduce, nel decennio successivo, a essere identificato come una delle figure eminenti dell'allora giovane scultura italiana. "Il suo percorso si è in realtà avviato ben prima, nel cuore di quegli anni Cinquanta che potrebbero ben dirsi, per la cultura artistica italiana, formidabili“. (Da “Carlo Zauli, scultore“ di Flaminio Guardoni).



Carlo Zauli, sensualità

Carlo Zauli, dopo aver ricevuto negli anni Cinquanta molteplici riconoscimenti dedicati all'arte ceramica, nei primi anni Sessanta si concentra sempre più sulla scultura. In questo periodo matura il proprio linguaggio artistico, intriso di atmosfere informali intrecciate ad una armoniosa ma dirompente “naturalità“: sono gli anni del crescente successo internazionale che lo porterà ad essere conosciuto ed apprezzato in Europa, in Giappone, nell'America del Nord, dove realizza mostre e le sue opere vengono acquisite da musei e collezioni private.





Flair Firenze

FLAIR Florence, laboratorio di oggetti e arredamento di lusso realizzati in collaborazione con artisti e artigiani, fondato nel 1998 da Alessandra Tabacchi e Franco Mariotti, ha recentemente trasferito la sua sede a Palazzo Gianfigliazzi Bonaparte, cinquecentesco edificio affacciato sul Lungarno Corsini, le cui prestigiose stanze nei secoli hanno ospitato famosi ed illustri personaggi, tra cui la Contessa di Castiglione, nota per il suo fascino e per essere amica di Napoleone III.
Da qualche mese le sale affrescate al piano terreno ospitano le creazioni personali di FLAIR nate da un approccio naturale lontano dall’iperdecorativismo e da abusati rigori del design contemporaneo. Queste concezioni estetiche, mixate nelle forme artigianali di materiali nobili reinterpretati nel contrasto di citazioni oniriche, sono inserite in un ambiente architettonico classico creando nel visitatore un'esperienza unica attraverso una pluralità di suggestioni.
L'omaggio a Carlo Zauli inaugura la programmazione di mostre della Galleria FLAIR dedicata alla ricerca e alla valorizzazione dei grandi maestri della decorazione, del design e dell'arte figurativa, sia in pittura che in scultura.