Carlo Pasini – That’s it

Bergamo - 08/10/2011 : 26/11/2011

Il suo lavoro ironico e spettacolare, contaminato da un intelligente concettualismo coniuga pittura e scultura: animali immaginari e fantastici, grandi pannelli dove realizza icone che provengono dalla memoria collettiva spesso artefatti e mistificati dai media.

Informazioni

  • Luogo: ELLENI - GALLERIA D'ARTE
  • Indirizzo: Via Broseta 41 - Bergamo - Lombardia
  • Quando: dal 08/10/2011 - al 26/11/2011
  • Vernissage: 08/10/2011 ore 18
  • Autori: Carlo Pasini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Catalogo: a cura di Ivan Quaroni

Comunicato stampa

In occasione della VII edizione della giornata del contemporaneo promossa da AMACI -
Associazione Musei Arte Contemporanea Italiani – www.amaci.org e the blank Bergamo
Modern and Contemporary art www.theblank.it
la Galleria Elleni www.galleriaelleni.it presenta una mostra con i lavori di
Carlo Pasini (Pavia 1972), artista che dopo essersi laureato in architettura con Fredi
Drugman e Corrado Levi nel 1999 inizia l’attività artistica presso il laboratorio di Aldo
Mondino nel 2000 dove svolge il ruolo di collaboratore e assistente fino al 2005


Il suo lavoro ironico e spettacolare, contaminato da un intelligente concettualismo
coniuga pittura e scultura: animali immaginari e fantastici, grandi pannelli dove realizza
icone che provengono dalla memoria collettiva spesso artefatti e mistificati dai media
(l'eterna Marylin ormai icona tra le icone, Elvis, Jacko, It di Stephen King oltre ad alcuni
serial Killer reali). I suoi lavori vengono completamente rivestiti da puntine da disegno a
formare una crosta, una seconda pelle (di serpente) un DNA che muta con il mutare del
tempo e delle situazioni, un immagine che ciascuno proietta verso il mondo, maschera di
Pirandelliana memoria.
Nel 2010 è stato invitato con 2 importanti opere nel padiglione di Exhibitalia a Miami Art
Basel, nel 2011 il Museo del Parco di Portofino gli ha acquistato un opera.
Nell'occasione verrà presentato un ampio catalogo italiano/inglese curato da Ivan
Quaroni.