Carlo Ludovico Ragghianti – Michelangiolo 1964

Livorno - 23/02/2013 : 23/02/2013

Il Michelangiolo è l'ultimo critofilm che lo storico dell'arte Carlo Ludovico Ragghianti realizza nel 1964, e conclude una lunga e complessa sperimentazione, inaugurata nel 1948 e consolidata negli anni Cinquanta con la realizzazione di 20 film.

Informazioni

  • Luogo: CARICO MASSIMO
  • Indirizzo: Via della Cinta Esterna 48/50 57122 - Livorno - Toscana
  • Quando: dal 23/02/2013 - al 23/02/2013
  • Vernissage: 23/02/2013 ore 17
  • Autori: Carlo Ludovico Ragghianti
  • Generi: serata – evento
  • Orari: PROIEZIONI alle 17.30 e alle 19.00
  • Patrocini: CARico MAssimo in collaborazione con la Fondazione Centro Studi sull'arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti e con il Patrocinio del Comune di Livorno

Comunicato stampa

Il Michelangiolo è l'ultimo critofilm che lo storico dell'arte Carlo Ludovico Ragghianti realizza nel 1964, e conclude una lunga e complessa sperimentazione, inaugurata nel 1948 e consolidata negli anni Cinquanta con la realizzazione di 20 film. Il cinema ha la caratteristica intrinseca di essere visibile in una dimensione temporale, mentre un dipinto o una scultura hanno una temporalità interna, data dalla composizione delle forme, che solo un occhio allenato sa cogliere

Con questo presupposto Ragghianti utilizza lo strumento cinematografico con finalità critiche: il montaggio delle inquadrature e i movimenti della macchina da presa simulano le modalità di visione dell’opera d’arte, guidando lo spettatore in un viaggio all’interno di essa. Michelangiolo è un'opera filmica complessa, nella quale si chiarificano il significato e gli obbiettivi del critofilm. Protagonista è la personalità creatrice dell'artista che si manifesta attraverso l'analisi delle sue opere.

L'associazione culturale CARico MAssimo è nata nel marzo 2012 dall'idea di due artisti (CCH e Federico Cavallini) e un curatore (Fabrizio Paperini), originari di Livorno e che operano in ambito nazionale, di creare un nuovo polo dedicato all'arte contemporanea.
Ha inaugurato la sua attività il 30 giugno 2012 con il film-documentario WE LOVE LEBOWSKI dei Ciboideale. Nell'occasione ha aperto le iscrizioni all'associazione. Successivamente ha ospitato l'installazione site-specific dal titolo GLI DEI PARTONO dell'artista inglese Colin Darke che è stata presentata al pubblico sabato 3 novembre 2012.
Mentre è in preparazione la mostra PERDITA DI QUALITA' – PERDITA D'IDENTITA' di Gianfranco Baruchello che sarà inaugurata sabato 13 aprile 2013 a Livorno, CARico MAssimo ospita con interesse la proiezione di un film d'arte realizzato da uno dei più importanti critici d'arte del Novecento italiano e che racconta la vita e l'opera di una delle più significative personalità artistiche di tutti i tempi.
Si avvia in questo modo la collaborazione con la Fondazione Ragghianti di Lucca, all'interno di una progettualità ben precisa legata alla creazione di eventi culturali con partner di livello nazionale che si contraddistinguono per un'alta produzione di attività legate all'arte.

Durante l'evento sarà possibile iscriversi all'associazione CARico MAssimo con due modalità di tesseramento, socio ordinario e socio sostenitore: nel primo caso il socio usufruirà della possibilità di poter partecipare a tutti gli eventi e di essere sempre informato su date, orari e luoghi; il socio sostenitore riceverà in più un piccolo omaggio d'artista. In entrambi i casi la tessera di CARico MAssimo offre l'opportunità di avere sconti in alcuni negozi della città, tra librerie, negozi di musica, di belle arti, ingresso cinema, restauro e cornici, ristoranti e pub.



Cos'é CAR.MA.

CARico MAssimo è un luogo mentale e reale, un contenitore di arte contemporanea.
Come collettivo umano no-profit che produce arte si pone al di fuori delle dinamiche di mercato e agisce con risorse varie e differenti per realizzare progetti di cultura contemporanea.
Artisti, storici dell'arte, critici, curatori, collezionisti possono trovarvi un serbatoio di idee e possibilità per esprimersi.
Movimento di persone e creazione di situazioni, CAR.MA. racchiude molte possibilità. L'ambito di lavoro non è esclusivamente legato all'arte contemporanea ma può estendersi al cinema, al teatro, alla letteratura e alla musica.