Calusca / Alessandro Finocchiaro – Corrispondenze

Roma - 12/06/2015 : 27/06/2015

Una corrispondenza fatta di ‘segni’ che solo due pittori, possono instaurare.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA LOMBARDI
  • Indirizzo: Via di monte giordano 40 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 12/06/2015 - al 27/06/2015
  • Vernissage: 12/06/2015 ore 18
  • Autori: Calusca, Alessandro Finocchiaro
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: martedì-sabato 11 – 19 | venerdì 11 – 23
  • Uffici stampa: CULTURALIA

Comunicato stampa

Una corrispondenza fatta di ‘segni’ che solo due pittori, possono instaurare.
Calusca e Alessandro Finocchiaro pittori siciliani, uno attivo ad Acireale, l'altro per motivi di lavoro migrato nel nord Italia, per un anno e mezzo hanno condiviso con i loro carteggi esperienze e pensieri, per giungere inconsapevolmente a questa esposizione fatta di stati d'animo e di emozioni. Trentaquattro opere inedite su carta (tecniche miste ed inchiostri) realizzate tra il 2005 e il 2006 saranno esposte presso la Galleria Lombardi di Roma accostate ad alcune opere recenti di entrambi gli autori

La mostra si sposterà successivamente a Vicenza (il 12 settembre) presso l’Officina Arte Contemporanea per proseguire poi il suo percorso itinerante in Sicilia, a voler sottolineare e ripercorrere l’itinerario territoriale attraverso il quale le ‘corrispondenze’ hanno avuto il loro svolgersi.
Dal testo di Marco di Capua:

[…] Ombre, pezzetti, frammenti: è come se, corrispondendo, Calusca e Alessandro Finocchiaro non desiderino altro (c’è un evidente piacere nel fare questo) che estrarre un che di essenziale dal gran corpo della pittura, mostrare certe sue scure cicatrici, feconde perché ancora aperte, non rimarginabili, raccogliendone infine, concisamente, l’energia fondamentale […] e la sua capacità di apparire e modularsi in modo vario, sorprendente. […] I gesti di Calusca e Alessandro sono quelli di chi, senza paura di bruciarsi, cerchi tizzoni ancora ardenti in un falò semispento. E frughi tra le braci. D’altra parte, è il loro realismo […] la loro fedeltà alle immagini a spingerli verso questa doppia lotta: con i modelli di riferimento, e poi tra se stessi. […]
Dal testo di Ruggero Savinio:

[…] A volte cerchiamo scampo dalla singolarità. Il destino del singolo pesa su ciascuno, soprattutto sugli artisti. Una singolarità vissuta spesso, anzi esibita, come un attore esibisce il suo ruolo, con compiaciuta partecipazione. Alla singolarità dell’artista chiuso in sé e che rimanda solo a se stesso gli artisti rispondono a volte con un sogno plurale, di comunità. […] Ho conosciuto Alessandro Finocchiaro e Calusca separatamente. Prima di loro, ho conosciuto il luogo della loro origine: Acireale. […] Adesso i due amici pittori hanno deciso di mettere in comune il loro lavoro e il loro temperamento. Lo mettono in comune attraverso lo sguardo, come è giusto trattandosi d’immagini. Le immagini rimandano una all’altra. […]

Catalogo
Le Farfalle Edizioni