Caffè Corretto – Isabella Pedicini

Marina di Pietrasanta - 15/06/2014 : 15/06/2014

Secondo appuntamento del ciclo di incontri Caffè “Corretto”: “Francesca Woodman. Gli anni romani tra pelle e pellicola”- a cura di Chiara Lencioni.

Informazioni

  • Luogo: LABOTTEGA
  • Indirizzo: viale Apua, 188 55045 - Marina di Pietrasanta - Toscana
  • Quando: dal 15/06/2014 - al 15/06/2014
  • Vernissage: 15/06/2014 ore 18,30
  • Autori: Isabella Pedicini
  • Curatori: Chiara Lencioni
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa


Marina di Pietrasanta, 13 Giugno 2014 – LABottega – Spazio per la Fotografia, nell’ambito del ciclo di incontri Caffè “Corretto”, chiacchiere e altro con autori e giornalisti su libri, immagini e progetti, presenta il secondo appuntamento dedicato a Francesca Woodman e a libro “Francesca Woodman. Gli anni romani tra pelle e pellicola”.
L’autrice, Isabella Pedicini, in dialogo con la giornalista Chiara Sacchetti, racconterà di come sia riuscita a delineare, nel libro, un ritratto del tutto inedito e un quadro profondamente intimo della fotografa americana, raccogliendo le testimonianze degli amici romani di Francesca e studiando il suo periodo romano

Una lunga ricerca compiuta sia attraverso l’analisi delle immagini, dei carteggi privati, degli appunti sparsi che Francesca Woodman ha lasciato ai suoi amici romani, sia attraverso le testimonianze di chi ha condiviso con lei questo periodo creativo.
LABottega, da sempre punto di riferimento per tutti i cittadini di Pietrasanta, è un luogo unico: spazio interamente dedicato alla fotografia, con oltre 200mq di superficie ma anche salumeria che propone tutti i vari prodotti che provengono direttamente dal territorio, garantendo l’alta qualità e la genuinità.
“Era il 1920 e in quella Bottega si trovava un po’ di tutto: un piatto caldo per la cena, un buon caffè, cordialità ed ospitalità, doti caratteristiche di quel posto incantato che è Pietrasanta”, racconta Serena Del Soldato, Direttrice Artistica de LABottega. “Da allora il tempo sembra essersi fermato e in quella stessa bottega ai vecchi tavoli di marmo della salumeria si possono gustare prodotti di alta qualità della norcineria italiana e, entrando nello spazio fotografia, si può venire coinvolti in un suggestivo percorso, sempre diverso, di immagini e creatività”.